112 ed emergenza, arriva l’app “Where are U”

Sapere dove si trova un paziente senza bisogno di chiedere. E’ la grande novità dell’app Where Are U che l’AREU della Lombardia lancia per la prima volta in Italia, direttamente collegata al numero unico dell’Emergenza 112 della lombardia.

Il servizio permette il contestuale invio della posizione esatta del chiamante rilevata tramite il sistema satellitare GPS ed evita agli operatori del numero unico per le emergenze – in caso di panico o di problemi nell’articolazione delle parole da parte della vittima – difficili tentativi di localizzazione attraverso il dialogo con il paziente.

L’eccezionalità di questa App sta nel fatto che “dialoga” con il sistema operativo della centrale pubblica 112 e consente una localizzazione puntuale anche nei casi in cui il chiamante non sa o non è in grado di fornire dati precisi sulla sua posizione grazie alle funzionalità di “Where are u”; ed è di tutta evidenza quanto questa possibilità sia fondamentale per tutti i tipi di soccorso in emergenza, sia per l’ambito sanitario (118) che per quello della Pubblica sicurezza (112 e 113) e per i Vigili del Fuoco (115).
L’App è attiva laddove è in funzione il Numero Unico 112 ovvero nelle province di Milano, Monza, Lecco, Como, Bergamo, Varese e (solo per il 118) Sondrio. Nelle altre province è possibile scaricarla, ma ovviamente la chiamata diretta al NUE 112 potrà essere fatta solo dopo l’avvio del Call center NUE 112 di Brescia che coprirà le province di Brescia, Mantova, Cremona, Lodi e Pavia.

I commenti sono chiusi.