Gimball, il robot-mosca che può aiutare nel soccorso

Ispezioni di palazzi crollati, ricerca in zone di foresta poco accesibili o durante un incendio, controlli di appartamenti durante fughe di gas. Ora i vigili del fuoco e i soccorritori di tutto il mondo hanno un nuovo modo per affrontare questi problemi. Si tratta di un drone chiamato “Gimball”. Una sfera di carbonio con all’interno un robot, creato da due giovani soccorritori svizzeri. Gimball può resistere a collisioni multiple, e continuare a trasmettere video senza bloccarsi. In caso di difficili soccorsi di emergenza, Gimball può essere molto utile. Non necessità di spazi ampi per volare nè di sensori anti-collisione, perché – come le mosche – può scontrarsi con gli oggetti ma non perde il suo senso dell’orientamento. Lo scudo è una rete di carbonio anti-shock, e i propulsori interni, per il momento, sono un sistema di doppie eliche rotanti. La camera HD montata all’interno del sistema può essere equipaggiata anche altre tipologie di sensori di controllo. 

Leggi tutta la storia

I commenti sono chiusi.