Schianto di Bari, per la morte della paziente indagati i conducenti dell’ambulanza e delle auto coinvolte

La Procura di Bari ha aperto un fascicolo per omicidio colposo dopo la morte della quarantenne Carmela Pizzuto, la paziente che era sull’ambulanza coinvolta in una paurosa carambola nel centro di Bari pochi giorni fa. Nel registro degli indagati – secondo quanto raccolto da Bari Today – ci sono l’autista dell’ambulanza, il conducente della Citroen coinvolta nello scontro e l’autista di un’altra auto parcheggiata in divieto di sosta. L’indagine è un atto dovuto ed è iniziata automaticamente, come prevede in questi casi il Codice Penale. A coordinare le indagini è il Pubblico Ministero Chiara Giordano che verificherà le responsabilità delle persone coinvolte nel fatto. Lo schianto ha anche causato sette feriti non gravi, fra cui i 4 componenti dell’ambulanza, un passante e la coppia a bordo della Citroen. La Procura ha anche disposto un’autopsia per stabilire se la morte della paziente è da legarsi allo schianto oppure alle complicanze cliniche che avevano richiesto l’intervento dell’ambulanza stessa.

1 Commento
  1. […] un mese nero per i trasporti in ambulanza. Dopo lo schianto di Bari che ha portato al decesso di una persona e al ferimento di altri sei fra soccorritori e civili, dopo […]

I commenti sono chiusi.