Spencer Industrial District, nel cuore dell'innovazione italiana dell'Emergenza e Soccorso

Barelle innovative, ventilatori polmonari per le ambulanze di tutti i tipi, spazi avveniristici e personale di grande preparazione: la nuova Spencer fa dannatamente sul serio e reagisce alla pandemia donando ai soccorritori e ai propri affezionati clienti le soluzioni che, a causa della pandemia di COVID-19 e ai lockdown, sono venute fatalmente a mancare in larga parte del settore dell’emergenza e soccorso.

Ve ne è più che mai bisogno: l’emergenza coronavirus ha evidenziato come un’ambulanza di qualità sia l’unica vera risposta ai temi della sicurezza del soccorritore e della cura del paziente destinato all’area critica e alla terapia intensiva.

Spencer Industrial District, cuore pulsante della reazione all’emergenza sanitaria

Spencer Industrial District è tutto questo: significa soluzioni per l’ambulanza che consentiranno di gestire la seconda ondata ed il futuro dell’Emergenza in modo più efficace di quanto non sia accaduto in passato.

Spencer Industrial District, fiore all’occhiello della nuova Spencer targata Borromin, ha questo obiettivo principale.

E ne ha senza dubbio le capacità: alla trentennale esperienza nell’italian design e italian quality, tradizionali punte di diamante dell’azienda di Sala Baganza (Parma), oggi si coniugano la concretezza e l’affidabilità classicamente teutoniche di Borromin.

L’infrastruttura è di quelle che potranno certo soddisfare la voglia di approfondimento di qualsiasi tipo di visitatore.

Spencer Industrial District si compone di:
· 26.500 m² di area coperta per accogliere uffici e produzione;
· 4.500 m² di area destinata a cortile per lo svolgimento delle operazioni di lavoro;
· 20.500 m² di area edificabile da dedicare a nuovi sviluppi ed alle espansioni;
· 7 km di strade per la viabilità all’interno dell’infrastruttura;
· 5 km per lo stoccaggio e la conservazione delle merci;

La posizione geografica della nuova sede è stata del resto scelta con attenzione da Spencer, determinata dalla considerazione di fattori logistici come le interconnessioni stradali, ferroviarie ed aeroportuali.

Spencer Industrial District è facilmente raggiungibile da ogni parte d’Italia e del mondo per aprire le porte e prestare attenzione a tutte le richieste indipendentemente dal luogo dal quale queste provengono.

Nessuna Italia a colori ostacolerà la vostra possibilità di visitare lo Spencer Industrial District ed i prodotti della vasta gamma Spencer

“Ma c’è il lockdown!”, potranno pensare alcuni. Non per il visitare la futuristica sede Spencer.

L’azienda ha infatti organizzato visite virtuali all’interno della propria sede, attraverso le quali clienti e soccorritori potranno approfondire la conoscenza e l’utilizzo di qualsiasi prodotto del catalogo Spencer.

CLICCA QUESTO LINK PER PRENOTARE LA TUA VISITA

Un’azienda italiana in piena salute in un panorama, purtroppo, di grande difficoltà generale.

Spencer, grazie alla propria conoscenza del settore e alla propria vision del futuro dell’emergenza, può esibire numeri di tutto rispetto:
· 500.000 prodotti realizzati ogni anno:
· 1.180 stampi personalizzati;
· 85.000 spedizioni ogni anno;
· 48h il tempo medio per l’evasione di ogni ordine pervenuto;
· 1.000.100 ore dedicate alla ricerca, che rappresenta uno dei plus dell’azienda. Partendo da qui l’ingegneria Spencer prende forma con creatività e design;
· 7% di fatturato investito;
· 55 brevetti mondiali;
· 30.000 pallet in stoccaggio presso aree apposite destinate ai clienti ed alle maxi emergenze;
· 20.000 articoli tutti in pronta consegna.

E ciascuno dei prodotti forniti alla propria clientela poi viene seguito con attenzione e cura dai Product Specialist Spencer, capaci di far sentire gli interlocutori capiti e mai soli.

Nessun chatbot con Spencer, ma professionisti formati che danno risposte e soluzioni in tempo reale.

Guarda il video sullo Spencer Industrial District:

Per approfondire:

Zaino del soccorritore, come si effettua una efficace manutenzione? Video ed animazione per soccorrere sempre al meglio

Barella autocaricante Cinco Mas: quando Spencer decide di migliorare la perfezione

I commenti sono chiusi.