Zaino del soccorritore, come si effettua una efficace manutenzione? Video ed animazione per soccorrere sempre al meglio

Oggi parliamo di uno strumento essenziale, per chi fa Emergenza Urgenza, lo zaino del soccorritore. La pandemia che il mondo dell’Emergenza e Soccorso ha dovuto fronteggiare ha insegnato molto, anche rispetto a questo “amico fidato” di ogni equipaggio di ambulanza.

 

L’imperativo categorico principale, in questo momento dominato dalla pandemia, è quello di avvalersi sempre di materiali sanificati, controllati, efficienti.

E’ una priorità che non può prevedere eccezioni, nemmeno oggi che la fase critica sembra essere superata: all’improvviso, senza alcuna motivazione prevedibile, la propria centrale operativa 112/118 di riferimento si potrebbe trovare a gestire un focolaio COVID-19 ed una zona rossa dal numero imprecisato di cittadini.

ZAINO DEL SOCCORRITORE, COME MANTENERLO AFFIDABILE E PERFORMANTE?

Parliamo di zaini. Come ottenere che questo essenziale presidio di ciascun soccorritore si dimostri affidabile e performante nel momento in cui sia chiamato a “fare la differenza”?

Spencer vi propone i propri suggerimenti in tema di lavaggio e manutenzione, con grafiche ed infografiche di grande chiarezza.

Del resto Spencer, per il mondo del soccorso, è sinonimo di qualità e coscienziosità: nella propria ultratrentennale storia, l’azienda parmense, da poco acquisita dai tedeschi di Borromin e quindi “sorella” della consociata della nota impresa del settore medicale Söhngen, ha sempre saputo sposare cura del design a innovazione e qualità dei prodotti.

Prodotti che naturalmente richiedono amore e manutenzione, come in tutti i campi nei quali l’eccellenza è l’unico biglietto da visita presentabile.

“La corretta manutenzione delle apparecchiature mediche – afferma Sally Anne Brown,Responsabile acquisti internazionali – è essenziale per ottenere benefici sostenuti e preservare l’investimento di capitale.

Le apparecchiature mediche devono essere mantenute in ordine e periodicamente calibrate per l’efficacia e l’accuratezza. È fin troppo facile trascurare il tuo zaino.”

Sebbene il termine “zaino” racchiuda, soprattutto nel caso di Spencer, una vasta gamma di presidi differenti tra loro per funzione e “ratio progettuale”, in ossequio ai differenti utilizzi che figure diverse del mondo del soccorso possono farne, le regolette che vengono di seguito proposte possono essere ritenute universalmente valide.

E quindi coinvolgono lo zaino trolley del medico emergentista quanto lo zaino Command delle squadre dei Vigili del Fuoco, il 911 del soccorritore professionista quanto lo zaino Alpen Sack del soccorritore alpino.

Consigli di Spencer per la cura degli zaini essenziali al soccorritore

L’usura è inevitabile, ma prendersi cura del proprio zaino ne aumenta sensibilmente la durata.

  • Riempi lo zaino in modo pensato

Non riempire troppo il tuo zaino Spencer. Non dovresti davvero portare più del 15% del tuo peso corporeo.

  • Regola le dimensioni corrette

Quando si determina la taglia corretta dello zaino, quanto sei alto non è importante quanto la lunghezza del busto.

Una persona dalle gambe corte e una persona dalle gambe lunghe possono avere esattamente la stessa altezza, ma richiedono zaini di dimensioni diverse.

Per questo motivo è importante scegliere uno zaino con spallacci regolabili, i quali, adattati alla corretta dimensione del busto, aumenteranno di molto la propria durata nel tempo, evitando di deformarsi.

Manutenzione zaini, cruciale occuparsi delle zip

Sappiamo tutti che le zip sono la parte più delicata dello zaino. La cerniera è un meccanismo e la presenza di sporco e polvere può causare danni gravi e permanenti.

# 1 – Proteggile dallo sporco usando una spazzola morbida.

# 2 – Passa periodicamente un panno con una goccia d’olio sulla cerniera.

# 3 – Se lo zaino viene a contatto con acqua salata o altri liquidi corrosivi, per evitare la corrosione sui tiranti della cerniera, assicurati di risciacquare la cerniera il prima possibile con acqua pulita.

Manutenzione e pulizia regolare che ciascun soccorritore deve effettuare sui propri zaini

Una pulizia regolare può aiutare a ridurre al minimo l’accumulo di sporco, ma se il tuo zaino è molto sporco o macchiato, dovrai lavarlo correttamente.

Questa guida spiega esattamente come lavare lo zaino in lavatrice o a mano.

 

  • Manutenzione zaini: in lavatrice

Non tutti gli zaini sono lavabili in lavatrice, quindi controlla sempre l’etichetta prima di lavarli. Controlla che il tuo zaino possa entrare nella lavatrice e abbia abbastanza spazio per muoversi. In alternativa… lavare a mano.

# 1 – Svuota lo zaino e lascia tutte le tasche aperte. Controlla le tasche per l’eventuale presenza di piccoli oggetti e controlla gli angoli per eventuali depositi di sporco. Se il tuo zaino ha una struttura in metallo, rimuovila prima del lavaggio.

# 2 – Strofina eventuali macchie con una spazzola morbida e un detergente delicato. Le macchie di sangue possono essere rimosse dal tessuto con acqua fredda. Se necessario lascia lo zaino in ammollo in acqua salata. Se il sangue si è asciugato, prova a immergere lo zaino in una soluzione di ammoniaca e acqua. Non utilizzare acqua calda; l’acqua calda fisserà la macchia in modo permanente.

# 3 – Metti lo zaino in una borsa della biancheria. Ciò impedisce che le cinghie e il velcro si impiglino e danneggino la borsa o la lavatrice. In alternativa puoi usare una federa.

# 4 – Usa una piccola quantità di detersivo delicato. Normalmente è adatto un prodotto per la pura lana o per l’abbigliamento sportivo. Non utilizzare normali detersivi, candeggina o ammorbidenti perché potrebbero danneggiare il materiale.

# 5 – Lavare lo zaino con un ciclo delicato in acqua tiepida.

# 6 – Lascia quindi asciugare naturalmente lo zaino. Non metterlo mai in un’asciugatrice in quanto ciò può causare danni. Invece, dovresti lasciare asciugare lo zaino in modo naturale, lontano da qualsiasi fonte diretta di calore. Appendere lo zaino capovolto può aiutare a garantire che non rimanga acqua nelle tasche o negli angoli della borsa. Assicurati sempre che lo zaino sia completamente asciutto prima di riporlo.

  • Manutenzione zaini: lavaggio a mano

# 1 – Riempi una vasca da bagno o una bacinella con abbondante acqua tiepida. Se l’acqua è troppo calda, i colori dello zaino possono sbiadire.

# 2 – Aggiungi una piccola quantità di detersivo.

E’ bene ricordare che lo zaino segue l’attività del soccorritore un giorno dopo l’altro, attraversando quindi una moltitudine di ambienti differenti, da quelli nosocomiali a quelli di abitazioni private: i consigli gentilmente elargiti da Spencer non sono quindi solo volti ad una prolungata vita degli zaini stessi, ma anche ad evitare che questi divengano loro malgrado veicoli di trasmissione di svariate infezioni.

Al soccorritore stesso o ai suoi colleghi di equipaggio sull’ambulanza.

I SUGGERIMENTI DI SPENCER AI SOCCORRITORI PER UN’ACCURATA MANUTENZIONE ZAINI:

PER APPROFONDIRE:

ZAINO 10G SPENCER, PER UN EQUIPAGGIAMENTO STABILE E DISEGNATO CON GUSTO

READ THE ENGLISH ARTICLE

VUOI APPROFONDIRE LA CONOSCENZA DEI PRODOTTI SPENCER? PRENOTA LA TUA VISITA ALLO SPENCER EXPERIENCE CENTRE

I commenti sono chiusi.