Monte Cusna, scialpinista infortunato ad una gamba: Elipavullo, CNSAS e Croce Verde in soccorso

Monte Cusna (Villa Minozzo, RE): nel primo pomeriggio di oggi, martedì 26 gennaio, il Soccorso Alpino e Speleologico dell’Appennino Reggiano è intervenuto, insieme ad EliPavullo e all’ambulanza della Croce Verde, in aiuto di uno scialpinista quarantaquattrenne caduto non distante dal Rifugio Monte Orsaro, sulle pendici del Monte Cusna.

Monte Cusna, si procura una profonda ferita: soccorritori in azione

L’uomo, residente a Sasso Marconi ed appartenente ad una comitiva interamente proveniente dalla provincia di Bologna, è caduto durante un’escursione con gli sci da alpinismo, procurandosi una profonda ferita lacero-contusa ad una gamba.

Subito ha attivato la funzione di allarme dell’applicazione Georesq, che ha in breve tempo mobilitato i soccorsi.

Sul posto sono arrivate le squadre territoriali del Soccorso Alpino ed EliPavullo.

L’uomo è stato stabilizzato e recuperato dall’elicottero, quindi trasportato fino alla località di Febbio-Rescadore, dove è stato affidato all’ambulanza e dove, successivamente, ha rifiutato il ricovero in ospedale per ulteriori accertamenti.

Per approfondire:

Soccorso aereo d’emergenza: elicottero dell’Aeronautica per trarre in salvo giovane con trauma cranico sull’isola di Linosa

Valanga in Alta Valle Camonica, 20enne travolto: soccorso dal CNSAS, muore all’ospedale di Bergamo

Elisoccorso e trasporto di pazienti con bisogno di sangue: in Germania progetto pilota ADAC Luftrettung

Fonte dell’articolo:

CNSAS Emilia-Romagna

I commenti sono chiusi.