Pietra di Bismantova, 26enne precipita: recuperato dall'elisoccorso in vita, ma purtroppo le lesioni erano troppo gravi

Pietra di Bismantova, elisoccorso, Cnsas, ambulanza, automedica e Vigili del Fuoco hanno dato il massimo, ma purtroppo per un ragazzo di 26 anni non c’è stato nulla da fare.

PIETRA DI BISMANTOVA, SABATO MATTINA LA TRAGEDIA

Sabato 03 Ottobre la squadra del Soccorso Alpino e Speleologico, stazione Monte Cusna è stata attivata intorno alle 08.15 per un grave incidente, caduta dall’alto, avvenuto alla Pietra di Bismantova, in zona Ferrata degli Alpini.

Le cause dell’incidente sono da accertare, sul posto si sono recati i Carabinieri.

Nel luogo dell’evento oltre alla Squadra del CNSAS si sono recati: l’ambulanza e l’automedica di Castelnovo, la Pubblica Assistenza di Castelnovo e i Vigili del Fuoco.

La persona è stata ritrovata in zona molto impervia ma ancora viva.

Subito è stato attivato l’elicottero 118 di Pavullo nel Frignano dotato di verricello con a bordo un tecnico di elisoccorso del CNSAS.

RITROVATO IL PAZIENTE IN VITA, RIANIMAZIONE CARDIOPOLMONARE AI PIEDI DELLA PIETRA DI BISMANTOVA

Nell’attesa arrivasse il mezzo di soccorso avanzato gli operatori del CNSAS insieme al personale 118 intervenuto hanno iniziato le manovre di rianimazione cardio polmonare, che hanno dato, inizialmente, esito positivo.

All’arrivo dell’elicottero il personale è stato sbarcato con il verricello in quanto la zona non è atterrabile.

Dopo stabilizzazione il paziente è stato recuperato sempre dall’elicottero, ma prima è stato necessario uno spostamento della barella per consentire il recupero.

Lo spostamento tecnicamente molto complesso è stato fatto con manovre alpinistiche, dove la barella è stata assicurata a delle corde.

Dopo il recupero, l’elicottero ha fatto rotta verso l’ospedale Maggiore di Parma in codice di massima gravità.

Purtroppo, a causa dei traumatismi riportati è deceduto durante il trasporto.

Si tratta di un uomo di 26 anni, la residenza è sconosciuta.

Il Pubblico Ministero è stato avvertito.

I Carabinieri del Comando di Compagnia di Castelnovo stanno indagando.

A QUESTO LINK IL VIDEO DELL’INTERVENTO DEI SOCCORRITORI ALLA PIETRA DI BISMANTOVA

PER APPROFONDIRE:

VALLE D’AOSTA, SOCCORSO ALPINO RECUPERA DUE ALPINISTI SCRITERIATI BLOCCATI A 3.100 METRI

FONTE DELL’ARTICOLO:

PAGINA UFFICIALE CNSAS EMILIA-ROMAGNA

I commenti sono chiusi.