La Polizia Stradale e la visibilità

La sicurezza passa anche dalle nuove soluzioni grafiche per le autovetture in servizio sull’Autostrada A22 Modena – Brennero

 

Lo scorso 6 giugno presso la sede della Società Autostrada del Brennero, alla presenza del Direttore Centrale delle Specialità della Polizia di Stato, Armando Forgione e dei vertici della concessionaria autostradale sono state consegnate 21 auto nuove alla Polizia Stradale che opera sulla A22 Modena – Brennero.
Destinate alle sottosezioni della Polizia Stradale di Vipiteno, Trento, Verona, Modena e Mantova, queste ventuno Skoda Superb 2.0 tdi 4×4 andranno a sostituire altrettanti mezzi in uso, immatricolati tra il 2013 e il 2015 e giunti al limite del chilometraggio previsto. (le autovetture delle sezioni di Vipiteno e di Trento sono dotate di scritta Bilingue in Italiano e Tedesco – Polizia/Polizei)

L’impegno della Polizia di Stato per garantire efficaci livelli di performance sulla grande viabilità è sempre elevatissimo – ha detto Forgione – Nondimeno il partenariato tra Polizia di Stato e concessionari autostradali è un modello di cooperazione vincente che ha consentito di raggiungere i ricercati livelli di sicurezza su tale viabilità. Ne sono testimonianza i positivi risultati raggiunti insieme ad Autostrada del Brennero in termini di prevenzione e contrasto dei comportamenti di guida scorretti, che sono ancora la principale causa di incidente stradale. Gli strumenti che abbiamo a disposizione per contrastare questa tendenza passano attraverso la condivisione di nuove strategie e tecnologie per rendere sempre più sicure le nostre strade“.

“La stretta collaborazione tra Autostrada del Brennero SpA e la Polizia Stradale – ha osservato il presidente della Società, Luigi Olivieri – è la condizione irrinunciabile per garantire agli utenti di viaggiare in sicurezza. Si tratta di un rapporto ormai storicamente consolidato, ma che nondimeno va quotidianamente rinnovato”.

Il dato che ci ha fatto più piacere tra quelli, assai positivi, contenuti nel bilancio 2018 da poco approvato – ha aggiunto l’amministratore delegato di Autostrada del Brennero Walter Pardatscher – è il record negativo relativo al tasso di incidentalità, sceso ormai a 16,83%, molto al di sotto della media nazionale. Se questo è stato possibile, è senz’altro anche merito della Polizia Stradale e del suo costante impegno“.

Hyundai-polizia-bolzano

“La consapevolezza dell’importanza del ruolo esercitato lungo l’asse dalla Polizia Stradale – ha concluso il direttore tecnico generale, Carlo Costa – ci ha indotto a fare delle scelte non scontate, come quella di integrare nel medesimo edificio il nostro Centro Assistenza Utenti e il Centro Operativo Autostradale. Separati solo da un vetro, gli operatori dei due Centri hanno così modo di lavorare in perfetto coordinamento, per una maggiore sicurezza dell’utenza”.

Il centro operativo autostradale di Trento ha coordinato nel 2018 l’attività degli oltre 200 operatori delle sottosezioni di Polizia Stradale di Vipiteno, Trento, Verona Sud e Modena Nord e della sezione di Mantova, per i servizi di vigilanza stradale sull’A22 del Brennero. Sono 44 i veicoli con colori di istituto utilizzati dalle 5 sottosezioni per il servizio di vigilanza stradale oltre ai 7 con colori di serie per i servizi di polizia giudiziaria. Nell’ambito dell’attività istituzionale sono stati percorsi 2.220.397 chilometri, con oltre 10.000 pattuglie autostradali in servizio di vigilanza stradale sull’A22 (circa 30 pattuglie al giorno) che hanno contestato nel 2018 oltre 14.000 violazioni.

Una collaborazione particolare quella tra Polizia di Stato e Società Autostrada del Brennero S.p.A. che ricordiamo vede già la sperimentazione della prima autovettura ad Idrogeno in servizio presso la Polizia.
Non possiamo per cui rimanere troppo sorpresi dalla scelta di dotare le autovetture in servizio sulla rete di questa concessionaria con questa nuova livrea caratterizzata da questa scacchiera Giallo/Blu, propria della livrea Battenburg.

Skoda Fabia Superb Polizia Stradale A22 Brennero Modena

La livrea Battenburg (o Battenberg) è utilizzata per i veicoli dei servizi di emergenza in diversi paesi europei e in Nuova Zelanda, Australia, Hong Kong e Trinidad e Tobago. Il nome deriva dal suo aspetto simile alla sezione trasversale di una torta Battenberg (La “battenberg cake” è il dessert creato in occasione del matrimonio della nipote della regina Vittoria di Inghilterra con il principe tedesco della casata di Battenberg).

La livrea Battenburg è stata sviluppata proprio nel Regno Unito a metà degli anni ’90 dalla “Direzione Sviluppo Scientifico della Polizia” (Police Scientific Development Branch – PSDB) per essere usata sulle auto di pattuglia in servizio sulle autostrade.
L’obiettivo era quello di creare una livrea per migliorare la visibilità dei veicoli fermi, alla luce del giorno e sotto i fari, ad una distanza minima di 500 metri.
Il design Battenburg utilizza un motivo regolare e il contrasto tra un colore chiaro e un colore scuro per aumentare la visibilità per l’occhio umano. Il colore più chiaro è fluorescente (come il giallo fluorescente) per una migliore visibilità durante il giorno e soprattutto al tramonto e all’alba.

Un’autovettura della Polizia Metropolitana di Londra, con la livrea Battenburg come definita nelle linee guida inglesi.

Le prescrizioni della livrea Battenburg però prevedono, tra l’altro, che:

  • Nel motivo a rettangoli, questi non sia troppo piccoli, per consentire la risoluzione ottica remota. La dimensione del rettangolo è indicata di almeno 600 x 300 mm.
  • Il profilo del veicolo di un’auto deve essere chiaramente contrassegnato in colore fluorescente lungo i montanti del tetto.
  • Non venga utilizzata nella parte posteriore dei veicoli, ma al suo posto si usi il motivo “Chevron” rivolto verso l’alto in giallo e rosso.
  • Il motivo Chevron giallo-rosso da solo contraddistingue i veicoli della Gendarmeria, della Polizia Nationale e delle Polizie Municipali della Francia.
La Polizia Tedesca, in tema di visibilità ha introdotto sulla loro livrea preesistente fasce in giallo fluorescente


Questa scelta della nostra Polizia di Stato verso un aumento della sicurezza per gli operatori non può che farci piacere. Auspichiamo che questo sia solo un inizio, con scelte che portino ancora ad una maggiore visibilità come già fatto con l’adozione per gli agenti in servizio Polizia Stradale di una divisa a più alta Visibilità, presentata durante la festa della Polizia a Roma il 10 Aprile del 2018

 


Le Nuove Skoda Superb 2.0 tdi 4×4 della Polizia di Stato, Polizia Stradale, in servizio sulla Autostrada A22
Modena – Brennero, sono decorate con pellicole prodotte da Artlantis.

Guarda le foto dei mezzi della Polizia Stradale su Fiammeblu

I commenti sono chiusi.