Corpo Forestale dello Stato, divisione dei beni tra Carabinieri, Vigili del Fuoco e Guardia di Finanza

Carabinieri, Vigili del Fuoco, e Finanza si dividono il Corpo Forestale. La flotta aerea smembrata verso le altre Forze dello Stato

Con il decreto legislativo 19 agosto 2016, n. 177 Il Governo Renzi ha voluto smembrare il Corpo Forestale dello Stato, una realtà che esiste dai tempi dell’Unità d’Italia. Il Decreto attuativo che uscirà nelle prossime settimane prevede per quanto concerne il reparto volo la seguente suddivisione della flotta oggi utilizzata dalla Forestale: Ai Vigili del Fuoco vanno 12 elicotteri 412 e 4 elicotteri Erickson; ai Carabinieri 1 aereo P-180, 8 elicotteri NH-500D, 3 elicotteri A-109 Nexus, 5 elicotteri AB-412 EP5.

Le basi operative di Belluno, Pescara e Roma-Urbe vanno ai Carabinieri. Quella di Rieti è ancora da decidere. Ai Vigili del Fuoco andranno le basi di Roma-Ciampino, di Livorno-Cecina, e di Lamezia Terme. Alla Guardia di Finanza va il servizio Cites degli aeroporti, mentre il servizio Cites Centrale sarà gestito dai Carabinieri.

Per quanto riguarda i dipendenti del Corpo Forestale dello Stato, parte di questi passerà ai Carabinieri, e la restante ai Vigili del Fuoco. Coloro che passeranno ai Vigili del Fuoco perderanno la qualifica del comparto-sicurezza e la conseguente parte retributiva.

Fonte

I commenti sono chiusi.