Infermieri: Corso base per maxiemergenze organizzato da Cives

Da alcune indagini conoscitive in particolare scorrendo i curricula dei Corsi di Laurea in Infermieristica dei principali Atenei italiani è emerso che gli infermieri, seppur formati nell’ambito dell’emergenza, non hanno ricevuto durante il loro percorso di studi nessuna formazione in ambito di triage nelle maxi-emergenze evidenziando così un bisogno formativo in tale materia.
OBIETTIVI FORMATIVI E DESCRIZIONE DEI CONTENUTI
Lo scopo principale è quello di poter disporre di infermieri che possiedano una competenza omogenea che consenta loro di muoversi con efficacia e sicurezza in scenari di protezione civile integrando il proprio bagaglio culturale professionale. L´infermiere dovrà essere in grado di gestire i pazienti e la logistica del soccorso della maxi-emergenza in tutto il suo svolgimento al fine di essere autonomo ma allo stesso tempo di integrarsi con la “macchina” dei soccorsi. Questo perché i professionisti potrebbero essere chiamati a intervenire in contesti operativi diversi, potenzialmente impiegati per operazioni in qualsiasi contesto ed attività che vedano il concorso di risorse provenienti da varie zone del Paese. Alla luce di quanto sopra si vuole:


− Fornire nozioni sul sistema di Protezione Civile Nazionale e Regionale;

− Individuare modalità di gestione di scenari di maxiemergenza

− Conoscenza delle schede di triage

− Identificazione dei ruoli sanitari e logistici nelle maxiemergenza
Promozioni

DOVE: Sala C. Calamandrei via P.L. da Palestrina 6, Firenze

PER ISCRIZIONI CLICCA QUI

PROGRAMMA DEL CORSO
8.45 Registrazione partecipanti.
9.00 L´organizzazione della protezione civile in Italia
9.30 Integrazione fra il sistema protezione civile e il 118, esperienza fiorentina ( S. Pagliai)
10.00 Aspetti generali della medicina delle catastrofi (G. Senes)
10.30 Nozioni per la gestione dei grandi eventi, di scenari semplici e complessi (E. Lumini)
12.00 Aspetti normativi del volontariato(G. Senes)
13.00 Pausa pranzo
14.00 L´intervento Infermieristico nel PMA; Nozioni per la gestione sanitarie e logistica del P.M.A.; PMA: struttura dotazione e scopi (S. Pagliai)
15.30 Tecniche di triage: start, fast e smart (F. Zanieri)
17.00 Principi di auto protezione Individuazione e riconoscimento del rischio evolutivo in scenari di Maxiemergenza (F. Senzani)
17.40 Lo stress post traumatico (L. Brunelli)
18.00 Test ECM e gradimento

[document url=”http://www.cives-firenze.it/file/bozzalocandinacives_2015.pdf” width=”600″ height=”800″]

 

 

 

I commenti sono chiusi.