Mistakes: uno spot neozelandese contro la guida ad alta velocità 

Due uomini percorrono una strada di campagna a bordo delle rispettive autovetture: uno, alla guida di una berlina, porta la cravatta e ha l’immagine del uomo di affari che corre indaffarato da un impegno all’altro; l’altro guida una station wagon, ha una camicia scozzese di flanella e trasporta sul sedile posteriore suo figlio. E’ un attimo: il secondo automobilista non si avvede dell’arrivo del primo e si immette sulla strada principale ignorando lo stop.

La collisione è inevitabile, ma, miracolosamente, il tempo si ferma e i due automobilisti scendono dalle auto per parlarsi. Stupore, dolore, rimorso: i sentimenti normalmente vissuti dopo un incidente stradale, in questo spot realizzato dall’agenzia per la sicurezza stradale neozelandese, si esplicitano durante l’incidente. E se uno dei due invoca il perdono perchè il suo, in fondo, è stato solo un errore, l’altro, perso nei suoi pensieri, non si è accorto di correre troppo, anzi pensa di avere tutta la situazione sotto controllo.

Entrambi ritornano al loro posto di guida e al loro destino: al papà disperato, quello che ha compiuto “l’errore” rimane solo di guardare il volto del figlio, ignaro… Un filmato forte, con un messaggio chiaro: sulla strada possiamo compiere un errore in ogni momento: sta a noi non farlo diventare fatale riducendo la velocità.

http://youtu.be/bvLaTupw-hk

I commenti sono chiusi.