Sindaco Pizzarotti rinviato a giudizio per disastro colposo

Il primo cittadino di Parma, accusato di disastro colposo dopo l'allauvione del Baganza nel 2014, sarà probabilmente rinviato a giudizio dalla Procura.

PARMA – La Procura di Parma chiede il rinvio a giudizio per il sindaco Federico Pizzarotti relativamente all’alluvione del fiume Baganza nel 2014. Assieme a lui, con l’accusa di disastro colposo rischiano il processo anche l’ex comandante della municipale Gaetano Noè, l’ex dirigente della protezione civile della Provincia, Gabriele Alifraco, il direttore dell’Agenzia regionale della protezione civile, Maurizio Mainetti, Claudio Pattini, responsabile della protezione civile del Comune.

Tuttavia, come anche Repubblica sottolinea, restano in piedi tutte le accuse. Si dovrà ora attendere l’udienza preliminare con il giudice chiamato a decidere se e chi mandare a processo.

In queste situazioni, Emergency Live resta vicina a chi viene colpito dai disastri e dai cataclismi in prima persona. Ci sentiamo di non dover spendere ulteriori parole in merito, solo che seguiremo la vicenda come abbiamo già fatto con altre situazioni analoghe, ad esempio con le alluvioni di Genova e Livorno.

Per comprendere al meglio le responsabilità di un sindaco in caso di maxi-emergenza, leggete il nostro articolo dedicato QUI

 

I commenti sono chiusi.