Tunisia, morti e feriti nell’attentato al museo del Bardo

È spaventoso il bilancio dell’attentato avvenuto questa mattina a Tunisi.
Le vittime sono 24, delle quali quattro sono italiani. I feriti sono una cinquantina, dei quali 13 sono italiani.
Oltre ai 4 italiani, tra le vittime ci sono cinque giapponesi, due francesi, due colombiani, due spagnoli, un polacco, un australiano, un turista non identificato e l’autista del bus e un agente di polizia. Nel conteggio sono compresi i due terroristi.
I connazionali erano scesi dalla nave da crociera Costa Fascinosa per una escursione al museo più bello della Tunisia.
I terroristi avevano tentato un assalto al parlamento dove si discuteva la legge sul terrorismo. Respinti dalle forze di sicurezza, si sono scatenati contro un pullman che portava i turisti al museo, che è a pochi passi dal parlamento.
Subito sono state uccise otto persone, delle quali una era l’autista del bus. Poi i banditi si sono asserragliati nel museo e hanno preso come ostaggi i visitatori. In tutto c’erano centinaia di persone, cento delle quali italiane.
Quindi il blitz delle forze speciali della polizia, con i risultati che abbiamo visto.
La Costa Crociere ha comunicato che 14 passeggeri non hanno fatto rientro alla nave.

I commenti sono chiusi.