VIDEO – Tragedia sulla A21: 6 morti tra cui due bambini

Sono 4 adulti e 2 bambini a perdere la vita in un tremendo schianto il 2 gennaio 2018. La vicenda si è svolta pressappoco così: un’auto si trova in A21 all’altezza di Brescia ed è incolonnata dietro un’autocisterna contenente oli industriali. Forse per un malore, forse per un guasto alla motrice, un camion che viaggiava a velocità sostenuta non si ferma e tampona la monovolume ferma. L’effetto è quello di una fionda: l’auto finisce letteralmente dentro all’autocisterna innescando un’esplosione. Come se fosse esplosa una bomba.

A perdere la vita sono i passeggeri dell’auto, una famiglia francese e il conducente del camion che li ha tamponati. I vigili del fuoco sono accorsi tempestivamente da Brescia e Cremona. Le fiamme provocate dall’incendio sono state alte diversi metri e hanno raggiunto il ponte della provinciale tra Montirone e Pancarale, reso appunto inagibile su ordine del Questore di Brescia Vincenzo Ciarandino.

I vigili del fuoco hanno lavorato con esito positivo per diverse ore in condizioni di pericolo poiché si temeva l’innesco di ulteriori esplosioni.

Saranno i tecnici della Stradale a ricostruire la dinamica dell’incidente ed eventuali responsabilità. Un altro lavoro delicato sarà quello della Polizia scientifica che cercherà di ricomporre i resti delle vittime quasi neutralizzati dall’incidente, mentre i tecnici scientifici degli Ospedali Civili di Brescia ricostruiranno il profilo genetico dei corpi.

Fonte: LA STAMPA

Video: Giordano Biserni (presidente ASAPS)

I commenti sono chiusi.