Incendio su un Freccia Rossa a Bologna. La gestione dei Vigili del Fuoco

Come intervengono i Vigili del Fuoco sugli incendi ferroviari? Come va coordinata la missione insieme ai soccorritori e al personale ferroviario? L’intervento a Bologna Centrale per l’incendio di una motrice spiega molte cose importanti.

Nella serata del 20 luglio alle 20.30 circa la sala operativa 115 del Comando di Bologna ha ricevuto una chiamata di soccorso per un incendio ad un convoglio ferroviario alla Stazione Centrale.

In quel momento a bordo del veicolo erano presenti diverse persone. A prendere fuoco non è stato mobilio interno o carta, ma un pacco batterie surriscaldato della motrice del Freccia Rossa appena arrivato sul binario 17 dell’alta velocità. L’allarme quindi è stato fra i più gravi, anche per le potenziali conseguenze che l’incendio di un dispositivo elettrico avrebbe potuto causare in termini di esplosioni e perdita di liquidi corrosivi.
Immediati i soccorsi diretti con la partenza rapida dei mezzi dei Vigili del Fuoco, e l’intervento in pochi minuti dall’accesso di via Caracci. Mentre il personale di bordo (adeguatamente addestrato negli anni da parte di RFI ndr) provvedeva all’evacuazione dei passeggeri dal treno, i vigili del fuoco si predisponevano allo spegnimento dell’incendio sulla motrice dell’ETR- Freccia Rossa. La situazione è apparsa critica per il notevole fumo creato dall’incendio. L’intervento quindi non è stato fra i più semplici. I pompieri di Bologna sono intervenuti con ben otto squadre e numerosi mezzi per lo spegnimento.

Data la natura del rogo, che ha coinvolto un mezzo ferroviario, e del prodotto in fiamme, una batteria, si è reso necessario l’utilizzo del “Posto di Comando Avanzato” per un più efficace coordinamento delle operazioni di soccorso. Lo stesso mezzo che ieri sera era sul posto a Grizzana Morandi per il salvataggio dell’anziano fungaiolo. L’intervento si è chiuso alle 23:30, dopo che i vigili del fuoco hanno messo in sicurezza il convoglio pronto a lasciare la stazione sotterranea per le necessarie riparazioni.

Di seguito, il video dell’esercitazione effettuata proprio a Bologna dai Vigili del Fuoco. Si trattava di una simulazione antincendio con feriti, svolta nel 2017.

 

 

I commenti sono chiusi.