Manichini, video e gadget: Che attrezzature ti servono per insegnare manovre di rianimazione RCP nelle scuole?

Quest’anno potresti trasformarti in Babbo Natale e portare in dono alle scuole della tua città il regalo più bello che ci sia: insegnare a salvare una vita! Ma che attrezzature ti servono per compiere al meglio il tuo lavoro sui ragazzi per educarli ad una corretta manovra salvavita per adulti o bambini?

GUARDA I PRODOTTI IN OFFERTA SU HELPONE

Insegnare la RCP, le manovre di rianimazione cardio-polmonare e quelle di disostruzione su adulti e pazienti pediatrici è una cosa molto importante. Anzi, potremmo dire che per il 2017 sarà questa una delle cose più importanti da fare in Italia: insegnare a salvare vite ai più giovani, affinché portino un messaggio di civiltà, speranza e passione ai loro coetanei e ai genitori.

20140828112332-anpas_cprEsistono migliaia di video che possono spiegare come salvare la vita di una persona colta da arresto cardiaco. Ma niente può sostituire la qualità di un corso di formazione in presenza di un trainer certificato, con esercitazioni su manichini mezzobusto da RCP

Oggi se un compagno di scuola perdesse i sensi, pochissimi ragazzi saprebbero cosa fare per salvargli la vita. Ma cosa serve alla tua associazione per fare un buon corso di RCP in classe educando insegnanti e alunni? Servono poche cose, ma devono essere di qualità e adeguate ad affrontare molto lavoro: i ragazzi sono tanti e la loro foga può diventare un problema per le attrezzature di training.

Ecco allora una breve lista del materiale didattico adeguato per fare un training di buon livello con il personale abilitato, formato ed educato sul miglior modo per insegnare. Non è infatti semplice andare a parlare a 20 ragazzi spesso scalmanati. Ci vogliono ragazzi che abbiano capacità comunicativa e maestria nel rendere una lezione tecnica una situazione coinvolgente ed emozionante. quindi servono:

 

  • Video esplicativi e materiali a monitor. Slide tecniche su cosa è l’arresto cardiaco, cos’è l’ostruzione delle vie aeree e come fare una RCP adeguata. Ogni associazione ha i suoi materiali da costruire e realizzare. Possiamo dare solo alcuni consigli: usate sempre le ultime linee guida per stilare i vostri contenuti, usate poche immagini molto chiare e non arricchite le vostre presentazioni di animazioni strane che potrebbero andare a “piantare” il pc sul più bello;
  • Una pagina online dove caricare i vostri materiali. Qui esistono migliaia di servizi per caricare belle presentazioni online. Dal classico Slideshare al più complesso Keynote, dal tool di Microsoft Sway a quello di Google Slides. Avere il vostro materiale caricato sul web vi permette di essere sempre attivi in qualunque situazione, da qualunque computer e con qualunque situazione. In più vi permette anche in piccoli gruppi di avere, con lo smartphone, un reminder sulle procedure da eseguire e vi da la possibilità di fare anche microlezioni con pochi discenti;
  • Un defibrillatore trainer, detto anche defibrillatore didattico. In molti casi sono necessari più DAE trainer, e va scelta una macchina adeguata. Sul mercato esistono molte offerte. Emergency Live consiglia sempre di rivolgersi ai maggiori produttori mondiali per avere affidabilità e qualità;
  • I manichini mezzobusto. Servono dispositivi resistenti e di qualità. Esistono diverse realtà nel mondo che producono dispositivi adeguati. Più il modello è realistico più è facile l’immedesimazione del discente. Chiaramente si possono acquistare sia online che da aziende specializzate;
  • manichino_tryDei teli o dei tappetini per creare delle isole dove far lavorare i diversi gruppi di ragazzi
  • Il pallone ambu e la mask. Anche qui è bene portare diversi strumenti a seconda della tipologia di corso che si vuole fare. E’ chiaro che il pallone non sarà presente in caso di ACC (arresto cardiaco) in luogo pubblico, ma che il discente dovrà essere educato alla insuflazione standard. Ma è sempre un buon consiglio avere a disposizione gli ambu per far capire come lavora il soccorritore in ambulanza;
  • Una divisa da formatore: Una semplice maglietta per individuare i tranier, gli insegnanti, ed identificarli come riferimento è utile per dare al discente una concezione più professionale della situazione. Chiaramente i colori sociali della propria associazione sono già un ottimo modo per identificare chi è “formato” e chi no. Ma magari una maglietta ancora più specifica per identificare il capo del gruppo o una maglietta dell’associazione che può essere usata come mezzo di diffusione del proprio operato in mezzo ai giovani non guasta; tenete conto che saranno con voi anche volontari alle prime armi ed è anche giusto mantenere un’identificazione di appartenenza all’associazione e un “grado” più alto per il trainer;
  • Un gadget per raccogliere donazioni o regalare uno strumento fondamentale per eseguire la CPR ai ragazzi. Le pocket mask portatili ormai hanno costi irrisori se fatte in grandi quantità. E’ un bel modo per testimoniare ai ragazzi che sono formati e hanno anche un piccolo oggetto utile in caso di bisogno.

Bisogna diffondere sempre di più le conoscenze relative alle manovre salvavita.“Quando accade un Arresto Cardiaco – spiega il Dott. Enrico Contri, Medico e Consigliere Nazionale di IRC-Comunità – bisogna, per evitare danni cerebrali irreversibili alla vittima, intervenire nei primi 5 minuti, tempo nel quale i soccorsi raramente riescono ad arrivare. E’ fondamentale quindi che chi si trova vicino alla vittima chiami i soccorsi ed inizi immediatamente il massaggio cardiaco con compressioni profonde e veloci al centro del torace, proprio come insegna BabboNatale nel nostro video“.

Circa il 70% degli arresti cardiaci avvengono in presenza di qualcuno ma solo in un quarto di questi casi qualcuno inizia il massaggio cardiaco. Se almeno la metà delle persone che testimoniano un arresto cardiaco iniziasse le manovre salva-vita si salverebbero in Europa circa 100mila persone all’anno. Questo sarebbe effettivamente un bellissimo regalo di Natale per tutti quanti noi!

 

FAI UN CORSO? INSERISCILO SUL NOSTRO DATABASE!

 

 

IRC_Infografica_ (1)

 

L'autore

Emergency Live

Emergency Live is the only multilingual magazine dedicated to people involved in rescue and emergency. As such, it is the ideal medium in terms of speed and cost for trading companies to reach large numbers of target users; for example, all companies involved in some way in the equipping of specialised means of transport. From vehicle manufacturers to companies involved in equipping those vehicles, to any supplier of life- saving and rescue equipment and aids.

Articoli correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

SEI UN LETTORE?

registrati-ora

SEI UN’AZIENDA?

diventa-partner

X