Sulla Sanità gli italiani si dividono: uno su due vorrebbe più competenze per le Regioni

Sanità, più potere alle Regioni: buona parte degli italiani ritiene che maggiori responsabilità decentralizzate da Roma possano aiutare a risolvere crisi economiche e sanitarie come quella causata dal coronavirus.

SANITA’ I DATI DEL COMITATO EUROPEO DELLE REGIONI

I dati, provenienti da un’indagine del Comitato europeo delle Regioni, sono stati presentati in conferenza stampa dal presidente del Comitato Apostolos Tzitzikostas, per il lancio della Settimana europea delle Regioni e delle città.

Dai dati relativi all’Italia emerge che circa il 50% vorrebbe che la sanità fosse gestita maggiormente dagli enti locali a discapito di Roma.

Percentuali leggermente più basse per l’economia (47% degli italiani si dice a favore di un decentramento delle responsabilità e dei poteri) e per il lavoro (43%).

Più di due italiani su tre, invece, ritiene che le Regioni e gli enti locali debbano ricevere più ascolto da Bruxelles.

PER APPROFONDIRE:

CORONAVIRUS, IL PROGETTO DELLE REGIONI AL VAGLIO DEL MINISTERO DELLA SALUTE

FONTE DELL’ARTICOLO:

AGENZIA DIRE

I commenti sono chiusi.