Soccorso ed Emergenza, la rete SAMU in Cile: nel cuore del Sudamerica scorre sangue italiano

Soccorso ed Emergenza: l’abnegazione e la professionalità della rete SAMU. Il Cile, come il resto del pianeta, è stato chiamato a fronteggiare un’onda d’urto impressionante, quella determinata dalla pandemia da coronavirus.

 

LA RETE SAMU IN CILE E L’EMERGENZA COVID-19

I più recenti dati WHO raccontano di quasi 361mila contagi dai primi di marzo ad oggi (a fronte di una popolazione di circa 18 milioni di abitanti) con 9.700 decessi per COVID-19.

Il merito va al personale medico e al servizio di assistenza medica di emergenza (SAMU) in Cile, che ha lavorato duramente durante la pandemia.

SAMU, IN COSA CONSISTE LA RETE DELL’EMERGENZA IN CILE?

Il servizio di assistenza medica di emergenza (SAMU) è un’istituzione dipendente dal Ministero della Salute, presente in tutte le regioni del Cile.

Ha un centro di regolamentazione regionale e basi intermedie distribuite dalle diverse località delle regioni del Cile.

Il Cile è un paese che ha più di 19 milioni di abitanti in una superficie di circa 736.000 km quadrato, suddivisi in 16 regionali.

Il servizio di assistenza medica di emergenza (SAMU) ha la responsabilità di coprire dal momento in cui una situazione di emergenza viene comunicata al paziente o i pazienti vengono ricoverati in un istituto la cui capacità di risoluzione è conforme alla buona gestione della situazione. .

Il SAMU ha un’ardua attività di assistenza alla popolazione cilena e giorno dopo giorno svolgono un’opera degna di nota.

Per approfondire quali siano le peculiarità del SAMU abbiamo avuto la fortuna e il piacere di porre qualche domada a Christian Gatica Lagos, rete SAMU, Viña del Mar Quillota Health Service.

RETE SAMU IN CILE, L’INTERVISTA:

1) Che tipo di servizio fornisce il servizio sanitario Viña del Mar – Quillota?

Il servizio sanitario di Viña del Mar Quillota fornisce servizi pubblici ospedalieri e preospedalieri per l’intera comunità comprendente la giurisdizione territoriale e, nell’ambito preospedaliero, attraverso la sua rete di servizi di assistenza medica di emergenza (Samu), contro le catastrofi e / o emergenze.

Grazie alla nostra capacità di personale e flotta di ambulanze, siamo in grado si assistere a livello nazionale e internazionale, se la situazione lo richiede.

2) Chi costituisce il servizio sanitario?

Il servizio sanitario di Viña del Mar Quillota è un servizio facente parte dei 29 servizi sanitari che coprono il territorio nazionale.

Nella regione di Valparaíso ci sono 3 servizi sanitari che hanno aree definite.

La giurisdizione del servizio sanitario di Viña del Mar Quillota copre un’area di 7.504 chilometri quadrati e serve una popolazione di 1.119.052 abitanti.

Per provvedere alla copertura e cura dell’area e degli abitanti sopra indicati abbiamo 11 ospedali con diversi tipi di classificazione, più 4 basi Samu e 1 Centro di regolamentazione Samu focalizzato sull’ambiente preospedaliero.

È molto importante sottolineare che il nostro Servizio sanitario è provvisto 50 ambulanze: 30 di queste unità sono distribuite negli 11 ospedali che compongono la rete.

Altre 20 ambulanze sono invece situate nelle centrali Samu,  le cui sedi sono strategiche per eseguire tutte le cure di emergenza pre-ospedaliere e / o i trasferimenti medicalizzati critici che sono responsabilità della rete Samu, disponendo noi di personale preparato a questo tipo di trasferimento.

3) Cosa significano queste nuove ambulanze per il Servizio?

Il nostro servizio sanitario è stato favorito con un progetto di rinnovo del parco ambulanze il cui finanziamento è avvenuto con fondi pubblici assegnati a Samu nel 2019 dal Ministero della Salute del Cile.

Uno stanziamento che ha significato rinnovare 21 ambulanze, anche se questa scelta risale per la precisione al 2018.

Da quell’anno in avanti siamo stati in grado di costituire un team multidisciplinare, che ha lavorato in campo tecnico, operativo e clinico.

Ci siamo perciò concentrati principalmente sull’esecuzione del nostro progetto di ambulanza, incentrato sull’ergonomia operativa dei funzionari che svolgono il loro lavoro clinico per assistere i pazienti.

Volevamo anche dare un approccio tecnico-operativo in relazione all’avere unità che potessero essere utilizzate dalle ambulanze di base, passando attraverso le ambulanze avanzate, diventando ambulanze medicalizzate.

L’unica differenza tra questi tre tipi di ambulanze è il personale che gestisce l’ambulanza, che è l’elemento più importante al suo interno, perché il design funzionale ergonomico è strutturalmente lo stesso.

Nella progettazione, ha prevalso anche il comfort, ma soprattutto la sua stabilità nel trasferimento del paziente, concentrandosi principalmente sull’implementazione delle ambulanze con accessori clinici che aderiscono allo standard cileno 2426, allo standard tecnico n. 17 ma che incorporano lo Standard europeo 1789, che ci ha permesso di elevare i nostri parametri di sicurezza e assistenza nel trasferimento dei pazienti.

4) Cosa significa far parte della rete Samu (servizio di assistenza medica di emergenza) del servizio sanitario di Viña del Mar Quillota (Cile)?

Appartenere alla rete Samu del Servizio sanitario di Viña del Mar Quillota è un orgoglio.

La fiducia che il nostro Direttore della rete Samu, il Dr. Jorge del Campo H., ha riposto nel darmi la responsabilità di essere il Capo Operativo della flotta di ambulanze della rete Samu ha rappresentato una vera e propria sfida professionale.

Ho però preso tale sfida con grande responsabilità, consapevole che la nostra funzione è trasferire i pazienti senza distinzioni sociali o economiche, contribuire alla conoscenza nella progettazione e nello sviluppo di un’ambulanza multifunzionale che fornisce un servizio pubblico.

Vivo queste situazioni come il contributo che posso dare al nostro Paese.

A livello personale, ha anche avuto i suoi vantaggi perché abbiamo formato una squadra che lavora con l’unico scopo “So that Others May Live” : sono professionisti, ma soprattutto persone eccellenti, e devo essere leale nei loro confronti.

Tutto il mio riconoscimento va alla sig.ra tedesca Schulze D. , infermiera che si è formata in Germania, e al sig. Christofer Febre C., autista dei veicoli di emergenza sanitaria, per il grande contributo che hanno donato, essenziale per la concretizzazione del progetto legato a queste nuove ambulanze.

5) Quali sono le differenze o le sfide che rendono il servizio Viña del Mar-Quillota diverso dalle altre città del Cile?

A causa della conformazione del territorio del nostro Paese, lungo e ristretto, sono convinto che ogni servizio sanitario abbia le proprie difficoltà geografiche nell’esecuzione di un progetto legato alle attività in ambulanza.

Non desidero quindi fare differenze tra l’uno e l’altro servizio sanitario, ma piuttosto rendere disponibile la nostra esperienza nel campo della progettazione.

Una messa in condivisione dei singoli know-how può portare ad un’ambulanza che soddisfi le condizioni tecniche adeguate all’assistenza dei pazienti, che è poi lo scopo che tutti noi cerchiamo di conseguire.

Per quanto riguarda le sfide, molti hanno cercato un modo per sviluppare  progetti che servano da supporto operativo in campo clinico e questo è fondamentale.

E’ una sfida impegnativa: il nostro obiettivo è la progettazione e l’implementazione di un veicolo di intervento rapido VIR.

Lo scopo di tale mezzo è il trasporto del personale medico e di supporto del centro di regolamentazione Samu sul luogo dell’intervento per una prima valutazione del paziente, soprattutto in caso di incidenti, emergenze mediche o catastrofi naturali.

Il loro tempestivo arrivo consente una pianificazione strategica nella classificazione dei pazienti (triage).

Il conseguimento di questo obiettivo ha anche un secondo risvolto: la pianificazione operativa nella gestione e distribuzione delle ambulanze dotate di attrezzature mediche e personale clinico adeguata ai bisogni e alla gravità delle condizioni dei pazienti.

In questo modo verrà gestito un efficiente referral dei pazienti infortunati Strutture ospedaliere.

Come rete Samu siamo intenzionati anche a promuovere la componente logistica del punto medico avanzato, che non è meno importante, nella gestione di un’emergenza da catastrofe naturale.

Il Cile, va ricordato, è un paese caratterizzato da emergenze naturali, in particolar modo dai terremoti.

Abbiamo l’ambizione di organizzare una rete Samu che sia sempre pronta per essere inviata in un qualsiasi punto del paese.

Perciò ci serve, a scopo di scopo logistico, un mezzo nel quale inserire attrezzature mediche, devices e persino razioni alimentari.

6) Perché hai scelto i prodotti Spencer?

Dobbiamo chiarire che nel nostro paese siamo regolati da una legge sull’acquisto pubblico.

Pertanto è nostro dovere presentare specifiche tecniche assolutamente chiare, che cerchino di soddisfare le nostre esigenze professionali nell’ assistenza ai pazienti.

In virtù di questi regolamenti, ci è proibito eseguire pubblicazioni che indichino marchi e modelli specifici, rispetto a quanto cerchiamo.

Il marchio Spencer ha soddisfatto le condizioni tecniche che la nostra organizzazione stava cercando.

Vorrei sottolineare che i suoi prodotti sono stati certificati secondo lo standard europeo e con test 10G, che ci ha servito bene da quando abbiamo ora con barelle, supporti per barelle e sedie portantine (che ci consentono movimenti eccellenti lungo le scale), sfigmomanometri e un aspiratore di secreti.

Quest’ultimo ci ha permesso di ottenere un doppio risultato: lo usiamo infatti sia all’interno dell’ambulanza che nella casa del paziente, in quanto è trasportabile ed ergonomico per il personale soccorritore.

Godiamo anche di un piano di manutenzione preventiva che ci supporta per la durata delle attrezzature acquistate.

GUARDA LA FOTOGALLERY SU SAMU VINA DEL MAR-QUILLOTA

PER APPROFONDIRE:

READ THE ENGLISH ARTICLE

COVID-19 FA SALTARE FIERE E CONGRESSI: PER FORTUNA C’E’ SPENCER EXPERIENCE CENTRE

CORONAVIRUS, IL CUORE SULLA DIVISA: AUTISTI DEL CIRCOLO DOZZA DONANO ZAINI DA SOCCORRITORE SPENCER AL 118 DI FERRARA

CILE, NELLA LOTTA AL COVID-19 IL RUOLO CENTRALE DEL MEDEVAC

VISITA IL SITO UFFICIALE DELLA RETE SAMU CILENA

ALLESTIMENTI VEICOLI SPECIALI IN CILE: L’ESPERIENZA DI VESPEK

GUARDA LA PAGINA FACEBOOK DI VESPEK

ATTREZZATURE PER IL SOCCORSO: I FERMACAVIGLIE FXA PRO SPENCER

ZAINI 10G SPENCER, PER UN EQUIPAGGIAMENTO STABILE E DISEGNATO CON GUSTO

AMBULANZA, COSA SI INTENDE CON QUESTO TERMINE?

I commenti sono chiusi.