Conapo: assunzioni straordinarie dei Vigili del Fuoco insufficienti, il sotto organico aumenta ancora per il Giubileo

 

Roma, 8 dic. 2015 – «L’evento del Giubileo della Misericordia ha comportato assunzioni straordinarie di vigili del fuoco per 250 unità ma non basta. Il Dpcm chiarisce che si tratta di assunzioni del 2016 anticipate a dicembre 2015, sempre a turnover dimezzato, il che vuol dire che ne sono andati in pensione circa 500 e se ne assumono 250, cui si aggiungono i 105 del turnover 2015. E’ una misura inadeguata alle esigenze di soccorso pubblico dell’Italia, sia per l’evento Giubileo, sia per il rischio terrorismo, sia per le crescenti emergenze e calamità, nonché per i compiti di antincendio boschivo ‘ereditati’ dalla soppressione del Corpo forestale».

 

Cosi Antonio Brizzi, segretario generale del sindacato dei vigili del fuoco Conapo, ha commentato la notizia del Dpcm firmato il 4 dicembre dai ministri Padoan e Madia sulle assunzioni di forze dell’ ordine e vigili del fuoco, ricordando che «ad oggi in italia mancano 3500 vigili del fuoco su un organico di 30 mila e servono ulteriori provvedimenti di assunzioni straordinarie, a partire dalla nostra proposta 500 assunzioni a costo zero utilizzando i fondi già oggi spesi per il precariato nei vigili del fuoco».

[document url=”http://www.conapo.it/2015/07.12.2015_DPCM_ASSUNZIONI.pdf” width=”600″ height=”700″]

 

I commenti sono chiusi.