Concorso Marina Militare: scade il 4 ottobre 2016 il Bando per il reclutamento di 1980 VFP1

Scade domani, 4 ottobre 2016, il termine per la presentazione della domanda di partecipazione al bando indetto dal Ministrero della Difesa per la selezione di 1.980 volontari della Marina Militare.

La domanda dev’essere presentata attraverso il portale del Ministero della Difesa.

Dei 1.980 posti, 980 sono destinati al Corpo Equipaggi Militari Marittimi (CEMM), distribuiti nei seguenti settori:

  • navale: 845
  • anfibi: 60
  • incursori: 30
  • palombari: 15
  • sommergibilisti: 15
  • componente aeromobili: 15

I restanti 1.000 posti sono da destinarsi al Corpo delle Capitanerie di Porto (CP), così distribuiti:

  • 994 per le varie categorie, specialità, abilitazioni
  • 6 per il settore d’impiego componente aeromobili

Requisiti per il reclutamento

Il reclutamento verrà effettuato in un unico blocco, con quattro distinti incorporamenti: marzo, maggio, settembre e novembre 2017. Possono partecipare al reclutamento coloro che sono in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana
  • godimento dei diritti civili e politici
  • avere età compresa tra i 18 e i 25 anni
  • non essere stati condannati per delitti non colposi
  • non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego in una Pubblica Amministrazione
  • aver conseguito il diploma di istruzione secondaria di primo grado
  • non essere stati sottoposti a misure di prevenzione
  • aver tenuto condotta incensurabile
  • idoneità psicofisica e attitudinale per l’impiego nelle Forze Armate
  • non essere in servizio quali volontari nelle Forze Armate
  • esito negativo agli accertamenti diagnostici per l’abuso di alcool e per l’uso, anche saltuario od occasionale, di sostanze stupefacenti nonché per l’utilizzo di sostanze psicotrope a scopo non terapeutico
  • non aver tenuto comportamenti nei confronti delle istituzioni democratiche che non diano sicuro affidamento di scrupolosa fedeltà alla Costituzione repubblicana e alle ragioni di sicurezza dello Stato

Fonte

I commenti sono chiusi.