EMPills: Herpes zoster

Articolo di Tommaso Grandi:

Non di rado la diagnosi di herpes zoster viene posta in pronto soccorso. La diagnosi è generalmente clinica: basata sulla caratteristica distribuzione dermatomerica del rash cutaneo. Tipicamente infatti l’herpes zoster è unilaterale, non supera la linea mediana ed è localizzato lungo il dermatomero di un singolo ganglio sensitivo, sebbene in un quinto dei casi siano coinvolti due dermatomeri adiacenti.

Nei casi dubbi, e in particolare nei pazienti immunodepressi, può essere necessario ricorrere ad esami diagnostici (quali la PCR sul liquido contenuto nelle vescicole, la ricerca di anticorpi con metodo ELISA e il rilevamento della carica virale del VZV su plasma [1]).

La patologia è molto frequente e nel 68% dei casi affligge pazienti con età superiore ai 50 anni, gruppo nel quale si osservano più frequentemente le complicanze VZV correlate [2].

Come noto le lesioni contengono in alta concentrazione il virus VZV ed è quindi possibile contagiare i soggetti non immunizzati per il virus, tramite il contatto diretto con il fluido contenuto nella vescicole. Il paziente inizia ad essere contagioso solo quando compaiono le vescicole e cessa di esserlo quando le stesse evolvono in  croste secche. Le misure igieniche atte a prevenire il contagio comprendono la copertura dell’eruzione cutanea, l’evitare di toccare direttamente la lesione, il lavarsi frequentemente le mani, il non condividere gli asciugamani.

Generalmente il dolore urente e le parestesie precedono di 48-72 ore le lesioni cutanee, motivo per cui nella fase iniziale la patologia è difficilmente diagnosticabile e costringe il medico ad escludere numerose altre patologie.

The post Herpes zoster appeared first on EM Pills.

from EM Pills http://bit.ly/1MttbQP
via IFTTT

I commenti sono chiusi.