Lombardia: No a burqa e niqab in Ospedale dal 2016

Fonte: La Stampa – Dal primo gennaio a chiunque si presentasse in un ufficio regionale della Lombardia o anche in ospedale indossando un burqa o un niqab, abiti tradizionali per alcune donne musulmane, dovrà essere impedito di entrare. La giunta di centrodestra guidata dal leghista Roberto Maroni ha approvato nella riunione di stamani le annunciate modifiche al regolamento per l’accesso agli edifici di propria competenza, che recepiscono di fatto la legge nazionale che già vieta di girare con il volto coperto nei luoghi pubblici. Averlo scritto ha un significato soprattutto politico: il centrodestra, ma in particolare la Lega Nord, collega il divieto con la necessità di sicurezza dopo gli attentati jihadisti a Parigi. L’assessore leghista alla Sicurezza, Simona Bordonali, ha detto che le strutture sono tenute ad adeguarsi entro il 31 dicembre: «Sono vietati burqa, niqab, così come passamontagna e caschi integrali».

 

CONTINUA

I commenti sono chiusi.