Primo brevetto per un vaccino anti-COVID, la notizia arriva dalla Cina

La Cina comunica di essere in possesso del primo brevetto approvato per un possibile vaccino al COVID-19

Notizia flash dalla Cina: il brevetto per un eventuale vaccino anti-COVID

Primo brevetto approvato in Cina per un possibile vaccino anti-COVID. lo hanno riferito a Pechino fonti d’informazione concordanti, dalla China Central Television al quotidiano in lingua inglese Global Times.

Il preparato, denominato Ad5-nCoV, è stato sviluppato dal gruppo CanSino Biologics assieme all’Istituto di biotecnologia dell’Accademia di scienze mediche militari cinese.

Secondo il Global Times, l’approvazione del brevetto è un segno dell’”efficacia del vaccino” e potrebbe aprire in prospettiva la strada a una produzione di massa nel caso di una nuova ondata dell’epidemia.

 

La corsa al vaccino anti-COVID: le tappe degli altri stati

Prima gli Usa, poi la Gran Bretagna e l’Italia, seguiti a ruota da India e Russia e ora anche la Cina. A livello mondiale, praticamente quasi tutti gli stati stanno effettuando test e ricerche per poter sviluppare il prima possibile un vaccino anti-COVID. Una pandemia non è di certo cosa da tutti i giorni, contando che non se ne vedeva una da più di un secolo.

In ogni caso, la corsa è tale che l’Oms ci va piano con le approvazioni. Prendiamo il caso della Russia di Putin. Dichiarare di avere un ipotetico vaccino non basta. Occorrono test su test e la Cina ha raggiunto il traguardo del brevetto, che fa ben sperare sul risultato dei successivi test.

 

PER APPROFONDIRE

Lotta a COVID-19, in Rwanda sviluppato test multiplo per il coronavirus: per Wilfred Ndifon il plauso del WHO

Coronavirus, Putin: “abbiamo il vaccino”. E per Sputnik V 1,2 miliardi di dosi prenotate da 20 paesi

Prime dosi del vaccino contro il Covid19 allo Spallanzani: il via ai test dal 24 agosto

Coronavirus, risultati promettenti per il vaccino in sperimentazione a Oxford

 

FONTE DELL’ARTICOLO

AGENZIA DIRE

 

I commenti sono chiusi.