Salvate cinque subacquee giapponesi a Bali per tre giorni in balia del mare

Cinque sub giapponesi, scomparse durante un’immersione al largo di Bali, sono state ritrovate vive da pescatori tre giorni dopo aggrappate alla barriera corallina. Le donne si trovavano a circa 300 metri dalla costa di Nusa Penida, un isolotto a sudest di Bali.

Le subacquee giapponesi, insieme alle due istruttrici, erano scomparse al largo della piccola isola di Lembongan, vicino a Bali, dopo che il gruppo è stato colpito da una violenta e improvvisa tempesta. Lo skipper della barca incaricata di riportarle a terra era stato costretto dalle condizioni del mare ad allontanarsi di alcune centinaia di metri e, non vedendole riemergere, ha dato l’allarme.

Alle ricerche del gruppo hanno partecipato oltre un centinaio di persone della guardia costiera, della marina, pescatori e sub giapponesi e indonesiani. Ancora senza esito le ricerche delle due accompagnatrici del gruppo, tuttora disperse.

http://youtu.be/k8r3s86c5pM

 

I commenti sono chiusi.