Marina militare, corso Basic Life Support and Defibrillation (BLS-D) per oltre 20 militari del GOI

Corso BLS-D alla Marina Militare. Sono stati più di venti i militari del Gruppo Operativo Incursori, che hanno conseguito, nella giornata di venerdì 24 Luglio, il brevetto Basic Life Support and Defibrillation (BLS-D).

 

BLS-D, UNA FORMAZIONE NECESSARIA PER I ROI DELLA MARINA MILITARE

L’attività formativa, svoltasi presso il Raggruppamento Subacquei ed Incursori “Teseo Tesei” della Marina Militare, è stata gestita dal Dott. Pier Francesco Mariani, medico traumatologo e da Massimo Migner, istruttore BLSD della Divers Alert Network (DAN), fondazione che assiste i subacquei in difficoltà tramite una rete internazionale di centrali d’allarme e di soccorso.

L’obiettivo di questa formazione, organizzata dal tenente di vascello Gianluca Degani, medico del Gruppo Operativo Incursori, è stato insegnare il corretto utilizzo del defibrillatore per la rianimazione cardiopolmonare e le manovre di disostruzione delle vie aeree da corpi estranei.

La defibrillazione è efficace se viene somministrata entro pochissimi minuti e se il primo soccorritore è in grado di attuare le manovre di rianimazione cardiopolmonare: la tempestività e l’adeguatezza dell’intervento nei casi di arresto cardiaco, dunque, possono concorrere a salvare un maggior numero di vite umane.

Al termine del corso, superata una valutazione finale e una prova pratica svolta a bordo di un RHIB del Gruppo Operativo Incursori, i partecipanti hanno conseguito la qualifica di “operatore BLSD” e la certificazione DAN (Divers Alert Network), organizzazione affiliata IRC (Italian Resuscitation Council, Gruppo Italiano per la Rianimazione Cardiopolmonare) e 118 Regione Liguria.

PER APPROFONDIRE:

SOCCORSO IN MARE, IMPORTANTE ESERCITAZIONE DELLA MARINA MILITARE ITALIANA

FONTE DELL’ARTICOLO:

SITO UFFICIALE DELLA MARINA MILITARE ITALIANA

I commenti sono chiusi.