Cani da valanghe

Definizione

I cani da valanga sono indispensabili per soccorrere le persone coinvolte in incidenti in montagna, soprattutto nel periodo invernale e, sono utilizzati soprattutto dal soccorso alpino o dalla protezione civile per la ricerca dei dispersi sotto la neve. Nei tempi passati il soccorso in valanga era affidato ai cani san bernardo che in gruppi di quattro si muovevano e, individuata una persona in difficoltà, si sdraiavano accanto per scaldarli con il loro corpo o leccarli, mentre il quarto correva a chiedere soccorso. I cani tenevano sempre un pò di brandy in un barilotto appeso al collo,300px-Cani-da-valanghe indispensabile per la vittima, per riprendere le forze e scaldare il corpo. Ad allenare e addestrare i cani ci pensa il Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico (C.N.S.A.S.), riuniti in una apposita Unità Cinofila da Valanga (UCV), composta da un uomo ed il suo cane. Le razze maggiormente utilizzate oggi sono il pastore tedesco, il labrador ed il pastore belga, poiché sono cani robusti e socievoli che ben si prestano per questo tipo di lavoro, ottenendo risultati sorprendenti, infatti impiegano circa 30 minuti per la ricerca su un ettaro di superficie, mentre venti persone addestrate impiegano quattro ore. Nelle operazioni di soccorso il cane viene liberato, dotato di una pettorina fluorescente e seguito dal soccorritore con lo zaino del primo soccorso e un localizzatore radio per individuare sempre la sua posizione.

Fonti

www.tuttozampe.com

I commenti sono chiusi.