Gangrena di Fournier

Definzione

La Gangrena di Fournier è una forma di fascite necrotizzante, una grave infezione dei tessuti molli che aggredisce gli organi genitali esterni maschili. Chiamata pure “gangrena idiopatica dello scroto”, “gangrena scrotale streptococcica”, “flemmone perineale”.

Diagnosi

La diagnosi è clinica proprio perchè la presentazione della malattia è tipica. Se si incidono i tessuti infettati e non si avverte alcuna resistenza alla specillazione, la fascite necrotizzante è quasi già diangosticata si può comunque effetturare un esame istologico sulla sezione di tessuto congelata. Un esame microscopico diretto dei tessuti, dopo colorazione di Gram permette di stabilire in maniera più o meno precisa l’eziologia batterica (streptococcica, da clostridi o polimicrobica).

Sintomi

La Gangrena di Fournier è una fascite necrotizzante, cioè un’infiammazione delle fasce, che dividono gli strati dei tegumenti, la quale causa la morte dei tessuti: l’infezione può restare confinata allo scroto o estendersi e quindi anche attaccare il perineo, il pene e la parete addominale

Cura

La Gangrena di Fournier è un’emergenza urologica che richiede l’immediata instaurazione di una terapia antibiotica e.v., di una terapia di sostegno del circolo sanguigno con infusione di fluidi e un rapido sbrigliamento chirurgico per l’eliminazione dei tessuti necrotici. Purtroppo però il tasso di mortalità resta alto, intorno al 40%.

I commenti sono chiusi.