Sanatorio Banti

Definizione

Il complesso ospedaliero Guido Banti, attualmente ex Sanatorio Banti, è sorto nel 1940 a Pratolino, nel comune di 400px-IstitutobantiVaglia, in Toscana come sanatorio ed è stato considerato per decenni uno dei più interessanti esempi di architettura ospedaliera del XX° secolo.

Dismesso alla fine degli anni Ottanta, dal 2012 ne è stata decisa la riqualificazione, destinandolo a centro sperimentale di servizi socio-sanitari innovativi: una piastra sanitaria sociale con alloggi sanitari assistiti, residenza sanitaria assistenziale e un’area per attività di ricerca e formazione.

Questa destinazione richiederà una variante urbanistica, che il Comune di Vaglia si è impegnato ad apportare. Proprietaria dell’immobile – 12.000 metri quadri più 5 ettari di terreno – è la Asl 10 di Firenze.

Storia

Nel 1934 l’amministrazione provinciale decide di edificare un istituto post-sanatoriale in località Pratolino, luogo che per la salubrità dell’aria, la ricchezza di boschi e la lontananza dalla città sembra la sede ideale per la cura della tubercolosi.

Il terreno individuato viene ceduto gratuitamente dalla famiglia Demidoff, proprietaria dei vicini parco e villa di Pratolino. La progettazione e la costruzione dell’edificio si configurano come un vero e proprio work in progress, conducendo tra il 1935 ed il 1938 a quattro diversi progetti esecutivi.

I lavori vengono ufficialmente avviati il 24 giugno 1934. Sin dall’inizio il cantiere presenta serie difficoltà, legate prevalentemente alla scarsa consistenza del terreno; ciò determina un costante superamento dei tempi e rende assai tesi i rapporti tra l’impresa e la direzione dei lavori fino a un’interruzione dei lavori.

Vengono nuovamente riavviati e finalmente conclusi nell’autunno del 1939. Il Sanatorio di Pratolino, intitolato al medico Bindo dei Vecchi, viene inaugurato il 28 ottobre del 1939.

Dopo la fine della guerra e e in seguito a una notevole riduzione della patologia tubercolare, l’edificio è stato trasformato in attrezzatura ospedaliera, funzione che ha continuato a svolgere sino al 1989.

I commenti sono chiusi.