Pronto soccorso in Tailandia, la nuova ambulanza intelligente utilizzerà il 5G per migliorare le procedure di diagnosi e trattamento

Una notizia che arriva dalla Tailandia: in quello splendido angolo d’Oriente un’ambulanza “intelligente”, utilizzando la rete 5G, si prepara a rivoluzionare protocolli e rapidità di risposta dei soccorritori degli equipaggi che la vivranno.

 

TAILANDIA E 5G, LA PARTNERSHIP TRA THAI TRUE CORPORATION E L’OSPEDALE NOPPARAT RAJATHANEE:

La Thai True Corporation, in collaborazione con l’Ospedale Nopparat Rajathanee, sta supportando la rete 5G al fine di fornire nuove funzioni nelle ambulanze.

Il nuovo modello di ambulanza intelligente aiuterà la Tailandia a migliorare le procedure di diagnosi e trattamento e la comunicazione tra paramedici e medici, al fine di migliorare la condizione dei pazienti prima che essi giungano in ospedale.

Il progetto è stato avviato, come scrivevamo,  dalla collaborazione tra la True Corporation e il Nopparat Rajathanee Hospital nel quartiere Kannayao di Bangkok.

Lo scopo di questa ambulanza intelligente sarebbe quello di salvare la vita dei pazienti come pronto soccorso mobile (ER).

È anche noto come “Nuovo modello ER”, un nuovo standard per le unità mediche di emergenza.

La Tailandia vede un altissimo tasso di mortalità dei pazienti in pronto soccorso.

Questa ambulanza intelligente dovrebbe ridurre il tasso di mortalità.

Come raggiungere l’obiettivo?

TAILANDIA, LA RETE 5G PER LA DIAGNOSTICA IN EMERGENZA  SOCCORSO

L’ospedale statale Nopparat Rajathanee gestisce 3.000 pazienti al giorno e il paziente, quindi il supporto di ambulanze come ER potrebbe essere significativo: la rete 5G consente infatti di inviare dati di grandi dimensioni ad alta risoluzione, come scansioni CT e immagini ad ultrasuoni tramite la rete.

Chi fa emergenza sa bene quanto la dimensione del dato e la velocità di rete faccia la differenza, nella comunicazione di dati anamnestici alla centrale operativa o al Pronto soccorso che deve essere raggiunto.

Chalermpon Chairat, capo dell’unità di emergenza dell’ospedale, ha riferito che tramite la rete 5G le telecamere a circuito chiuso hanno potuto trasmettere in streaming, oltre ai dati degli esami eseguiti,  tutte le attività e tutte le procedure eseguite all’interno.

L’equipaggio di soccorritori dell’ambulanza intelligente indossa gli occhiali a realtà aumentata (AR) che trasmettono le immagini in tempo reale agli ospedali.

I medici saranno quindi  in grado di osservare i quadri clinici dei pazienti, come ictus o ferite da incidente.

L’idea è anche quella di utilizzare scansioni TC mobili e radiografie mobili, compresa l’ecografia mobile sull’ambulanza, al fine di ridurre il processo di scansione di 30 minuti.

Un’altra attrezzatura intelligente è il sistema di ventilazione che spinge l’aria fuori dal veicolo, proteggendo il rischio di infezione, il che è molto importante durante la pandemia di COVID-19.

PER APPROFONDIRE:

MOTOR VALLEY FEST 2020: UNIMORE PRESENTA AMBULANZA A GUIDA AUTONOMA

AMBULANZA E FASE 2, MISERICORDIA MUGELLO METTE LA “ANTI-COVID” IN GARAGE

PAPA FRANCESCO DONA AMBULANZA: SOCCORRERA’ I PIU’ POVERI

VISITA IL SITO DEL NOPPARAT RAJATHANEE HOSPITAL

READ THE ENGLISH ARTICLE

I commenti sono chiusi.