Soccorritore ruba i soldi a un’anziana morta: Equipaggio sospeso

Un soccorritore è stato fermato e denunciato per tentato furto a Roma, dopo che ha tentato di rubare 2.000 euro in casa di una anziana morta, durante un intervento di soccorso ai Parioli. L’uomo, di 33 anni e incensurato, una volta entrato nell’appartamento dell’anziana ha aperto un cassetto vicino al letto della deceduta trovandovi all’interno 2.000 euro in contanti. Secondo la ricostruzione della Polizia – che era sul posto – il soccorritore avrebbe preso i soldi e li avrebbe infilati sotto la divisa. Ma un agente presente avrebbe cercato di fermarlo.  Quando l’agente di una pattuglia del commissariato di Polizia Villa Glori a sua volta giunta nell’appartamento dell’anziana, gli ha intimato di tirare fuori quanto aveva infilato in tasca, l’uomo è corso a rifugiarsi nell’ambulanza. Lì ha tentato disperatamente di nascondere i soldi. Ma anche questa volta gli agenti sono riusciti a vederlo e dopo aver recuperato il denaro l’hanno ammanettato.

La Croce Rossa di Roma ha deciso la sospensione per tutto l’equipaggio dell’ambulanza e costituzione come parte civile nel processo. «Un episodio gravissimo che non può infangare il lavoro e l’opera prestata dai nostri operatori sanitari», secondo Flavio Ronzi, presidente di Croce Rossa di Roma.

I commenti sono chiusi.