La scena è sicura, ma la nostra salute è al sicuro? Partecipa a “Salva la schiena, salva una vita!”

Soccorritori, rappresentanti legali delle associazioni e responsabili della sicurezza potranno vedere in prima persona i sistemi che tutelano la salute degli operatori da acciacchi e infortuni

La Formazione continua è un obbligo e un dovere, anche per i soccorritori volontari, che devono tenersi sempre aggiornati sulle ultime novità nel campo della sicurezza e della protezione. A Firenze il prossimo 16 aprile ci sarà un evento da non perdere (ISCRIVITI), il primo workshop sulla gestione della sicurezza ai sensi della legge 81/2008 in Italia. Organizzato da SVS Pubblica Assistenza con la collaborazione di Stryker ed EMS Medical, ecco le informazioni da non perdere!

ISCRIVITI ALL’EVENTO!

La scena è sicura, ma la nostra salute è al sicuro? Per scoprirlo bisogna approfondire le pieghe della legge 81/2008 in materia di sicurezza sul lavoro, una normativa fondamentale per ogni soccorritore, che tutti i giorni opera in condizioni difficili e senza la certezza di poter operare con la giusta tutela dei propri diritti.

E’ facile infatti finire in televisione quando un’ambulanza fa un incidente, ma è scarsa l’attenzione su chi lavora in ambulanza quando l’attività usurante del soccorso si fa sentire con i classici infortuni alla schiena.

Per questo motivo SVS Pubblica Assistenza, CIPAS, EMS MEdical e Stryker Europe hanno organizzato per il 16 aprile un corso di formazione avanzato di 4 ore dal titolo emblematico: “Save your Back, save a life”. Salva la tua schiena, salva una vita. Perché un soccorritore nel pieno delle proprie energie può svolgere meglio il proprio lavoro. Il primo problema affrontato sarà il rischio di infortunio da sollevamento pesi nelle attività di primo soccorso. Successivamente verranno illustrati presidi specifici per la riduzione della movimentazione dei pazienti in attività di emergenza e soccorso. Una parte del dibattito si concentrerà poi sulle normative europee, la 1789 e la 1865, che parlano di come i dispositivi devono essere adeguati per il paziente ma tutelanti per il soccorritore. Infine gli aspetti legali della sicurezza nella movimentazione manuale dei pazienti e i rischi sulla salute, saranno seguiti dall’ultima parte con workshop pratici sulle corrette tecniche di carico.

 

Programma save your back 16apr16 Calenzano FI SVS-CIPAS-STRYKER (1)

 

1 Commento
  1. Luca dice

    mi piace

I commenti sono chiusi.