Affrontare lo stress dopo un evento traumatico: come si affronta il PTSD o Post-Traumatic Stress Disorder?

Dopo i terribili fatti di Parigi, la nostra redazione vuole dare un contributo di supporto a chi deve affrontare l’emergenza che viene dopo un attentato o un atto terroristico simile a quello – terribile – avvenuto il 13 novembre nella capitale francese. Il PTSD cioè Post-Traumatic Stress Disorder è un problema mentale che accade dopo l’aver partecipato a un evento traumatico, come un incidente grave, un disastro naturale oppure un attacco terroristico. La nostra solidarietà va a tutti i professionisti e volontari che hanno operato a Parigi e ora devono affrontare paure e immagini terrificanti, viste con i propri occhi. Riprendiamo quindi i contributi fondamentali che sono stati scritti su Emergency Live da Luca Tomaiuolo, specialista in emergenza del sito Blogging the Security.

LEGGI EMERGENZE, STRESS E PTSD: IMPARARE A GESTIRE SE STESSI

 

Inoltre pubblichiamo il link a un altro testo, molto interessante, del dott. Paolo Scapellato, psicologo e psicoterapeuta di Matera, curatore del progetto Alcesti. Gestire il panico delle vittime è una delle doti che il soccorritore, sia esso sanitario o meno, deve avere nel proprio DNA o deve maturare nel tempo e con l’esperienza. Sapere cos’è l’ansia, il panico, quali sono le cause che li fanno emergere, come si manifestano e come si affrontano sono concetti che tornano utili in ogni condizione, soprattutto quando si interviene sul luogo di un evento traumatico per folle o con elevato numero di feriti.

Nelle slide seguenti c’è una sintesi di come si può affrontare lo stress da paura, e soprattutto perché un evento traumatico può portare alla PTSD, il disturbo post traumatico da stress, una malattia che aumenta l’apatia, blocca alcuni ricordi, e riduce marcatamente l’interesse e la partecipazione ale attività, alla vita sociale e all’affettività.

I commenti sono chiusi.