Basilicata, giunta regionale dichiara decaduto il direttore generale dell’Ospedale San Carlo

Ospedale San Carlo, la giunta regionale ha preso atto della sentenza del Tar che ha dichiarato illegittima la nomina di Massimo Barresi avvenuta in regime di prorogatio durante il governo di Marcello Pittella

L’OSPEDALE SAN CARLO NEL LIMBO

La giunta regionale della Basilicata, nella seduta che si e’ svolta nel pomeriggio di oggi ha approvato una delibera con la quale dichiara decaduto il direttore generale dell’azienda ospedaliera San Carlo di Potenza, Massimo Barresi.

La giunta ha preso atto della sentenza del Tar che ha dichiarato illegittima la nomina avvenuta in regime di prorogatio durante il governo di Marcello Pittella, in quanto non motivata in maniera adeguata.

Il Tar ha accolto il ricorso dell’attuale direttore amministrativo dell’Asp, il potentino Giuseppe Spera, tra i candidati al ruolo di direttore generale del San Carlo.

Tra le motivazioni della decisione del Tribunale amministrativo, la designazione avvenuta “per difetto di attribuzione” a legislatura scaduta e “la non correttamente motivata scelta” non ricaduta su Spera, “maggiormente qualificato”.

La prossima settimana la giunta tornera’ a riunirsi e in quella circostanza verra’ nominato un commissario.

Naturalmente questo non aiuta l’Ospedale stesso, che ora vivrà mesi di “limbo” nell’attesa che eventuali corsi e ricorsi definiscano il quadro rispetto ai vertici del nosocomio.

PER APPROFONDIRE:

COVID-19, IL MINISTERO DELLA SALUTE RIAPRE I CONCORSI PER DIRIGENTI, TECNICI E ALTRI RUOLI

FONTE DELL’ARTICOLO:

AGENZIA DIRE

I commenti sono chiusi.