Cosenza, somministrava illecitamente vaccino anti Covid agli amici: medico dirigente Asp sospeso

A Cosenza il vaccino anti Covid è stato illecitamente somministrato da un medico calabrese, oltretutto dirigente dell’Asp di Cosenza, ed è stato prima beccato e quindi sospeso

Cosenza, un medico dirigente Asp sospeso: si appropriava di dosi di vaccino anti Covid e li dava a parenti ed amici

Un dirigente dell’Asp utilizzava le strutture pubbliche da lui dirette e si appropriava di presidi medici ospedalieri che successivamente dispensava a terzi in virtù dei suoi rapporti personali.

Utilizzava ripetutamente a fini personali l’autovettura di servizio e somministrava indebitamente il vaccino anti Covid 19 e tamponi per l’individuazione del virus ai suoi amici.

Un dirigente medico dell’Asp di Cosenza è stato sottoposto a misura cautelare dai carabinieri del gruppo Tutela salute di Napoli in esecuzione ad un’ordinanza del procuratore della Repubblica di Paola (Cosenza).

Nel corso delle indagini è risultato che il medico utilizzava per i suoi amici le strutture pubbliche da lui dirette e si appropriava di presidi medici ospedalieri di proprietà dell’Asp che successivamente dispensava a terzi in virtù dei suoi rapporti personali.

Il medico che è anche direttore sanitario dell’ospedale spoke di Cetraro-Paola è stato sospeso dall’esercizio pubblico della professione per 12 mesi.

Per approfondire:

Carabinieri individuano ambulanza abusiva con ossigeno scaduto e autista con patente anch’essa scaduta

Treviglio, dimessa dal Pronto soccorso ruba un’ambulanza della Croce Rossa: intercettata e denunciata dai Carabinieri

Fonte dell’articolo:

Agenzia Dire

I commenti sono chiusi.