Domenica di follia a Roma nei pressi di palazzo Chigi; le immagini dei soccorsi

Una domenica assolata ormai immersa nell’afosa primavera romana, incendiata però all’improvviso dal gesto di un disperato, Luigi Preiti di Gioia Tauro che verso le 14.40 ha esploso all’impazzata diversi colpi di pistola contro due carabinieri colpendo di striscio anche una turista inglese.

Un tentativo di colpire i politici, ecco la versione mediatica delle ore appena successive al tragico episodio. Ferito al collo il brigadiere Giuseppe Giangrande, e per fortuna solo di striscio il maresciallo Francesco Negri e la signora inglese che passava di lì per caso; subito si è cercato di vagliare che l’episodio non avesse delle connessioni eversive dato il delicato momento politico-sociale del paese.

Escluse immediatamente le concause che avrebbero fatto gridare ad un atto terroristico, l’attenzione si è concentrata dunque sul gesto di un uomo, Preiti, disperato, che viveva di lavori saltuari, separato dalla moglie ed esasperato da una situazione in famiglia alquanto delicata.

I soccorsi sono stati immediati; sono intervenuti sul luogo, di fronte a Palazzo Chigi diverse pattuglie del 118. Vi facciamo vedere le immagini concitate che hanno davvero scandito momenti di tensione palpabile, dove tutto il paese si è stretto intorno ai carabinieri feriti, vittime purtroppo spesso e volentieri della rabbia di un popolo italiano che da questa crisi non sa più davvero come uscire e che prende di mira, chi d’altro canto, niente ha a che vedere con questo insostenibile malessere.

I commenti sono chiusi.