Napoli, terminato il Vaccine Center di Fuorigrotta: per il vaccino Covid spazio da 5mila mq

A Napoli il Covid Vaccine Center dedicato alla somministrazione del vaccino al coronavirus è praticamente pronto e presto sarà operativo. Lo spazio, allestito per l’Asl Napoli 1, si trova al Centro Mostra d’Oltremare di Fuorigrotta

Da domattina il Covid Vaccine Center sarà operativo e saranno eseguiti i primi vaccini agli operatori sanitari: in programma sono previste 1.500 dosi di vaccino al giorno, ma nel medio periodo la ritmica prevista sarà di 5 mila.

La “hit parade” delle vaccinazioni da domani al Covid Vaccine Center di Napoli

I primi a vaccinarsi nella struttura, che resterà l’unica dell’Asl Napoli 1 Centro dove saranno inoculati i vaccini, saranno medici, infermieri, personale sanitario e socio sanitario e ospiti delle Rsa.

Successivamente, le dosi saranno riservate ad anziani e persone fragili.

A seguire il personale scolastico docente e non docente, lavoratori essenziali, ospiti e personale di carceri e luoghi di comunità.

Infine, la popolazione generale non ancora vaccinata.

Per quella data, l’Asl stima di raddoppiare i box vaccino presenti nei due padiglioni del Covid Vaccine Center

Il Covid Vaccine Center sarà aperto dalle 8:30 alle 18 e vi opereranno circa 60-70 unità di personale, tra cui 15 infermieri, 15 operatori socio sanitari e cinque farmacisti.

I vaccini sono conservati in un’apposita stanza di un padiglione dove sono presenti due frigoriferi, uno attivo e uno di rispetto.

In quell’area si preparano anche i vaccini estraendo sei dosi da ciascuno dei flaconi della Pfizer.

I vaccini saranno trasportati dall’ospedale San Paolo di Napoli fino all’area stoccaggio e smistamento dosi alla Mostra d’Oltremare.

La popolazione potrà accedere da piazzale Tecchio ed entrerà nell’area accettazione dove sono presenti dieci postazioni.

Da quelle si potrà accedere ai 15 box vaccino, in ognuno dei quali è possibile eseguire almeno 100 vaccini al giorno.

Presenti anche degli info point, aree dedicate agli operatori sanitari e sale d’attesa per l’osservazione post vaccino.

Nei corridoi è stata allestita anche la mostra ‘Con cura, con amore, con rigore’, viaggio nella storia dei vaccini a cura di Gennaro Rispoli, direttore del museo delle arti sanitarie di Napoli.

L’esposizione ripercorre la storia delle malattie che sono state debellate grazie ai vaccini.

Per approfondire:

Vaccinazione Covid, il commissario Arcuri: entro aprile 5,9 mln di vaccinati, 21,5 entro maggio”

Fonte dell’articolo:

Agenzia Dire

I commenti sono chiusi.