Spectar, l’evoluzione dei collari cervicali in tre parole: resistenza, praticità e comodità

L’ultima edizione di MEDICA 2014, l’Expo internazionale dedicato ai presidi medicali più interessanti del momento,  ha visto come protagonista Spectar, il collare d’estricazione bivalva di ultima generazione. L’ultimo arrivato in casa Spencer è un prodotto chiave per l’incolumità della colonna vertebrale del paziente traumatizzato. Usando come riferimento i collari bivalva di maggior successo, l’evoluzione di Spectar consiste nel racchiudere in sé tutti i punti di forza di questi ultimi, presentando allo stesso tempo innumerevoli miglioramenti e innovazioni.

4[cml_media_alt id='7921']JM30022_aperture_tracheali[/cml_media_alt] anni di studio e un pool di 25 ricercatori provenienti da Svizzera, Giappone e Italia sono alla base della progettazione di Spectar, che si posiziona sul mercato dell’immobilizzazione cervicale come il presidio più completo, resistente, leggero e comodo oggi in commercio. La prima e più importante scelta fatta dal team di ricerca è stata lo sviluppo di una struttura portante innovativa: “Per realizzare Spectar, l’azienda ha sostenuto un investimento di risorse senza eguali nel mercato dei collari. È stato ideato uno stampo apposito per realizzare la struttura rigida del collare, l’unica con nervature interne che lo rendono contemporaneamente robusto e leggero”, affermano i responsabili del progetto.

“Abbiamo studiato con attenzione le esigenze degli operatori del soccorso” proseguono, “e ne abbiamo tenuto conto in ogni fase del processo produttivo. Il risultato è un presidio sicuro, affidabile e estremamente pratico e veloce nell’applicazione”. Spectar assicura infatti numerosi vantaggi al soccorritore che lo utilizza. Misure facilmente individuabili grazie agli strap fluorescenti e alle lettere termoforate sul retro della struttura, bottoni di sgancio rapido a pressione variabile, imbottitura smerlata per una migliore aderenza al collo, 4 inserti in velcro per un perfetto fissaggio del collare, che impediscono agli strap di ostacolare le manovre di soccorso. [cml_media_alt id='7924']JM30022_bottone[/cml_media_alt]Spectar è pensato per essere montato con il minor numero di manovre possibili e, una volta applicato, garantisce al soccorritore ben 3 accessi al collo del paziente. Con i suoi accessori – tra cui il cuscinetto sternale – Spectar può coprire tutta la gamma di uso del collare cervicale, dall’emergenza all’homecare, passando per i settori militare, sportivo e della sicurezza industriale.

Spencer investe da sempre sulla sicurezza e sulla formazione degli utenti finali dei propri prodotti, ed è per questo che si impegna nella diffusione della cultura del collare bivalva non regolabile, la tipologia di presidio più sicuro attualmente disponibile sul mercato. La struttura a due pezzi consente un’immobilizzazione più simmetrica e più precisa, e pertanto più stabile, rispetto ad un collare monovalva, mentre la gamma di sei taglie diverse  permette di coprire il più ampio ventaglio di conformazioni fisiche differenti dei pazienti, aspetto normalmente penalizzato nei modelli regolabili.

Presentandosi come un prodotto solido, performante e sicuro, che di certo soddisferà al meglio le necessità di lavoro dei propri destinatari d’uso, Spectar è semplicemente il miglior collare cervicale oggi in commercio.

 

 

[cml_media_alt id='7928']6taglie-spectar[/cml_media_alt]

L'autore

Emergency Live

Emergency Live is the only multilingual magazine dedicated to people involved in rescue and emergency. As such, it is the ideal medium in terms of speed and cost for trading companies to reach large numbers of target users; for example, all companies involved in some way in the equipping of specialised means of transport. From vehicle manufacturers to companies involved in equipping those vehicles, to any supplier of life- saving and rescue equipment and aids.

Articoli correlati

1 Comment

  1. Pingback: Triathlon del Soccorso, a Spotorno nona edizione ricca di novità

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

SEI UN LETTORE?

registrati-ora

SEI UN’AZIENDA?

diventa-partner

X