Fase 2, a Napoli un fatto vergognoso: barista proibisce ad un soccorritore di fare pipì

Fase 2 a Napoli. In Italia passare da supereroi a Pària  è un attimo. Ma quando questo accade a chi per mesi ha messo a repentaglio la propria vita per la salute di chiunque avesse bisogno…fa più male. 

 

L’episodio è accaduto a Napoli, nella conosciutissima via Toledo. Ironia della sorte, strada che incrocia Piazza della Carità. 

E di carità era ben poco fornito il gestore di un bar ivi ubicato, a quanto riporta l’associazione Nessuno Tocchi Ippocrate, che ha denunciato il fatto di cronaca in un post sui propri social. 

L’equipaggio 118 si è fermato, nella pausa tra un intervento e l’altro, per comperare un paio di bottigliette d’acqua. Approfittando dell’occasione il soccorritore incaricato dell’acquisto ha chiesto di poter utilizzare i servizi. 

”NO, voi non potete usare il bagno!”, la risposta che si è sentito dare. 

Il soccorritore, basito e senza replicare, è risalito sull’ambulanza e ha ripreso le proprie meritorie attività. 

Napoli, la Fase 2 nell’amarezza di Nessuno Tocchi Ippocrate:

Per completezza  – racconta Nessuno Tocchi Ippocrate – di informazioni riportiamo il decreto Conte: 

“Da lunedì 18 maggio riaprono i negozi di vendita al dettaglio, i servizi legati alla cura della persona, estetisti, ristoranti, bar, pasticcerie, pizzerie, gelaterie, pub, sempre rispettando le misure e i protocolli di sicurezza. Stiamo affrontando un rischio calcolato nella consapevolezza che la curva dei contagi potrà tornare a salire. Dobbiamo accettarlo altrimenti non potremo mai ripartire, dovremmo aspettare la scoperta e la distribuzione del vaccino ma non ce lo possiamo permettere, ci ritroveremmo con un tessuto produttivo-sociale fortemente danneggiato. Sono consapevole che il decreto Rilancio non potrà essere la soluzione di tutti i problemi ma stiamo dando una mano a chi può ripartire”. 

PER APPROFONDIRE: 

NAPOLI, ALL’OSPEDALE COTUGNO RECLUTAMENTO DI DONATORI DI PLASMA IPERIMMUNE

NUOVO REPARTO DI TERAPIA INTENSIVA PER IL COVID HOSPITAL IN PROVINCIA DI NAPOLI

OSPEDALE COTUGNO DI NAPOLI: TORNA IN CORSIA LINO ROMANO, INFERMIERE GUARITO DAL CORONAVIRUS

CORONAVIRUS, CROCE ROSSA DONA AD OSPEDALE AMBULANZA CON BARELLA A BIOCONTENIMENTO

AGGRESSIONI AI SOCCORRITORI, NUOVI CASI A PIACENZA E NAPOLI

FONTE DELL’ARTICOLO: 

POST SUL PROFILO FACEBOOK UFFICIALE DI NESSUNO TOCCHI IPPOCRATE 

I commenti sono chiusi.