Firenze, ubriaco ruba ambulanza della Misericordia e scappa: tamponate cinque auto

Un’ambulanza rubata, questa volta. Ma in altre situazioni le autoambulanze vengono prese a calci, pugni e quant’altro: non c’è soccorritore che non sappia come il proprio mezzo, e talvolta la divisa che indossa, non sia bersaglio di ogni ubriaco, intossicato da sostanze stupefacenti e talvolta semplicemente scemo ci sia in circolazione.

 

E quello che è accaduto all’ospedale di Careggi, a Firenze, pare confermarlo.

AMBULANZA RUBATA DA UBRIACO: DANNEGGIATO IL MEZZO E CINQUE AUTO

Un ubriaco, infatti, nella giornata di ieri, ha rubato l’ambulanza che l’aveva condotto all’ospedale fiorentino approfittando di un momento di distrazione dell’equipaggio, intento a svolgere le procedure di “consegna” del paziente, se così vogliamo dire.

Impadronitosi dell’autoambulanza del 118 ha guidato da Careggi a via Reginaldo Giuliani, per poi schiantarsi contro cinque auto regolarmente parcheggiate.

E’ stato infine bloccato dalla Polizia.

Inutile sottolineare che per lui sono scattate le accuse di furto aggravato, danneggiamento e guida in stato di ebrezza.

UN’AMBULANZA RUBATA E’ SPESSO UNA DONAZIONE TRATTATA SENZA CURA E RISPETTO

L’ammaccatissima ambulanza è della Misericordia di Campi Bisenzio.

Misericordia che proprio ieri concludeva la propria tre giorni di festa sociale.

A fare arrabbiare è anche, oltre al resto, la consapevolezza che le ambulanze sono sovente il frutto di donazioni, e quindi di gesti di generosità.

Atti che vengono trattati in generale con vergognosa superficialità.

PER APPROFONDIRE:

LA DONAZIONE DI UN’AMBULANZA DA PARTE DELLA FONDAZIONE GALLI ALLA MISERICORDIA CAMPO DI MARTE

ALCOLISMO: QUALI SONO I SINTOMI, QUANDO E’ IL MOMENTO DI CHIEDERE AIUTO

AREZZO, AMBULANZA A FUOCO: ESPLODONO LE BOMBOLE DELL’OSSIGENO

UBRIACHI ASSALTANO UN’AMBULANZA ED I SOCCORRITORI: COME EVITARE QUESTE SITUAZIONI?

ROMA: AGGREDISCONO GLI OPERATORI E DANNEGGIANO PESANTEMENTE L’AUTOAMBULANZA

INCIDENTI ALLE AMBULANZE: LE DOMANDE E LE RISPOSTE PIU’ FREQUENTI

COVID-19, NELLA DIATRIBA TRA NEGAZIONISTI E PESSIMISTI UNA RIFLESSIONE DELLA MISERICORDIA

MISERICORDIE, LA VISITA AL CENTRO COORDINAMENTO AREA EMERGENZE NAZIONALE DELLA SENATRICE BITI

I commenti sono chiusi.