Coronavirus nelle RSA: l’esercito sanifica le residenze per anziani del Piemonte

Coronavirus nelle RSA: su richiesta dell’Unità di Crisi della Regione Piemonte, lo scorso 25 aprile, nuclei specializzati di disinfettori della Brigata Alpina “Taurinense”, affiancati da assetti forniti dal Comando per la Formazione e Scuola di Applicazione dell’Esercito di Torino e dal Reggimento Artiglieria a Cavallo di Vercelli, hanno avviato un programma di serrate attività, che li vedranno sanificare oltre 30 RSA entro il 10 maggio, per un totale di circa 2.700 posti letto.

 

Coronavirus nelle RSA, l’impegno della Taurinense

 

Un impegno delicato e intenso, per il quale la “Taurinense” si è adeguatamente predisposta nelle ultime due settimane, sia svolgendo un corso interno che le ha permesso di raddoppiare gli assetti specialistici, sia acquisendo specifiche attrezzature di piccola e media capacità.

Ciò ha permesso in pochi giorni di potenziare gli assetti a disposizione dei reggimenti dipendenti, consentendole, inoltre, di rispondere con immediatezza, aderenza e flessibilità alle molteplici richieste di intervento avanzate dal Commissario Straordinario per il Coronavirus della Regione Piemonte e della Giunta Regionale.

Massima è, in ogni caso, l’attenzione ai protocolli di sicurezza per la tutela dei militari impegnati nelle attività di sanificazione, che vedono i nuclei operare in strutture potenzialmente a rischio di contagio.

PER APPROFONDIRE:

COVID-19, L’ESERCITO A PALERMO

COVID-19 E DIRITTI DEI CARCERATI: LA SANIFICAZIONE A VERONA

MARINALLES IN PRIMA LINEA NELLE TASK-FORCE

I TRASPORTI AEREI CHE SALVANO VITE: L’AERONAUTICA MILITARE ED IL COVID-19

SARS-COV-2, MILANO RESTA IL CENTRO DEL CONTAGIO

COVID-19, IL QUADRO DEL COMMISSARIO ARCURI

SANITÀ LOMBARDA TRA PUBBLICO E PRIVATO

EMERGENZA, 193 PAESI CHIEDONO UN ACCESSO EQUO E SOLIDALE AL VACCINO

FONTE DELL’ARTICOLO SU CORONAVIRUS E RSA:

SITO DELL’ESERCITO

I commenti sono chiusi.