COVID-19 a Nola, chiuso per due volte in quattro giorni il Pronto Soccorso: positivi un medico e due infermieri

COVID-19 a Nola racconta perfettamente lo scenario che si può prefigurare in Italia con l’arrivo dei malanni stagionali in concomitanza con il perdurare dell’emergenza coronavirus.

Un medico e due infermieri sono risultati ieri positivi al COVID-19, e questo ha determinato una nuova chiusura del Pronto soccorso dell’Ospedale Santa Maria la Pietà di Nola.

Per la seconda volta in quattro giorni.

Il nosocomio nolano ha in questo momento, peraltro, ben 10 ricoverati per coronavirus.

COVID-19, COSA PUO’ ACCADERE IN UN PRONTO SOCCORSO SE NON SI RISPETTA IL PROTOCOLLO

Nel violare il protocollo ospedaliero, alcuni utenti hanno generato un’esposizione al contagio di operatori sanitari, e la conseguenza è il fermo del Pronto soccorso per la sanificazione di rito.

Il protocollo, lo ricordiamo, prevede che in caso di sintomi l’accesso all’ospedale preveda o un trasporto sanitario mediante ambulanza del 118 o su disposizione del medico curante.

Il recarsi autonomamente in Pronto soccorso è pratica da evitare assolutamente.

Il contagio, è bene sottolinearlo con forza, può essere anche inconsapevole. In tal senso una vaccinazione contro l’influenza stagionale è assolutamente importante.

NON SOLO PRONTO SOCCORSO: ANCHE IL LABORATORIO DI ANALISI IN CRISI PER IL COVID-19

Tornando al caso di cronaca, i quotidiani locali sottolineano come una seconda criticità riguardi il laboratorio di analisi: il centro è subbissato di richieste dell’Asl Na3, con un naturale e comprensibile allungamento dei tempi di risposta per i ricoverati.

Ecco che quindi, a salvaguardia di medici, infermieri, operatori sanitari e soccorritori del 118, diventa importante da un lato una organizzazione ferrea delle procedure, dall’altro il loro rispetto da parte dell’utenza.

PER APPROFONDIRE:

CORONAVIRUS, L’ALLARME DEL CAPODIPARTIMENTO AREA CRITICA OSPEDALE COLLI DI NAPOLI

FONTE DELL’ARTICOLO:

IL MATTINO DI NAPOLI

I commenti sono chiusi.