COVID-19 in Nigeria, il Presidente Buhari avverte: non ci possiamo permettere una seconda ondata

Nigeria e coronavirus. COVID-19, la seconda ondata non è un fenomeno che preoccupa solo paesi europei come Spagna, Francia, Gran Bretagna o Italia, ma anche nazioni dell’Africa come la Nigeria.

Covid-19, il presidente della Nigeria: bisogna evitare la seconda ondata

Recentemente il presidente Muhammadu Buhari ha avvertito i propri connazionali usando toni quanto mai netti: la Nigeria non sarebbe in grado di sostenere una seconda ondata di coronavirus, perciò è loro responsabilità fare tutto il possibile per evitarla.

Il presidente Buhari ha scritto su Twitter, nel suo handle ufficiale, @MBuhari, dicendo: “Guardando le tendenze negli altri paesi, dobbiamo fare tutto il possibile per evitare una seconda ondata di Covid-19 in Nigeria.

Dobbiamo assicurarci che i nostri casi, che sono scesi, non si rialzano. La nostra economia è troppo fragile per sopportare un altro round di blocco “.

Coronavirus in Nigeria, la situazione:

In termini numerici l’Africa risulta più virtuosa dell’Europa, nel contenere l’epidemia da coronavirus, forse per una maggiore consuetudine a fronteggiare problemi legati alla diffusione di virus (Ebola su tutti, una battaglia durata anni).

Nondimeno sono gravi le cifre anche in Nigeria: il WHO segnala che sono 62.224 i nigeriani covid+, e purtroppo che si devono registrare 1.135 morti.

Sono però 57.916 i connazionali del presidente ad essere guariti dal coronavirus.

Per approfondire:

Read the english article

Nigeria, la potenza delle donne: povere di Jagawa si autotassano e acquistano un’ambulanza

Nigeria, sviluppato test rapido per COVID-19: fornisce risultati in meno di 40 minuti

Nigeria, sviluppato un vaccino anti Covid-19. Ma mancano i fondi per la sperimentazione umana

I commenti sono chiusi.