COVID-19, Nicola Magrini (Aifa): Remdesivir ha efficacia modesta, dal 2021 anticorpi monoclonali

COVID-19, il direttore generale dell’AIFA, l’Agenzia Italiana del Farmaco, Nicola Magrini, ha la caratteristica di esprimere concetti con tono semplice, ma in modo molto diretto.

COVID-19, il Direttore Generale AIFA a Rai 3

Intervenendo ad Agorà di Rai 3, in tema di trattamento per i pazienti COVID-19, ha detto: “Abbiamo farmaci specifici, gli anticorpi monoclonali, che sono stati clonati da diverse industrie, tra cui anche un gruppo italiano di alto livello, e sono in fase avanzata di sviluppo.

Potrebbero diventare presto un’opzione.

E per presto intendo i primi mesi dell’anno prossimo o il primo semestre.

C’è ottimismo, ma serve anche cautela”.

Parlando invece di uno dei farmaci più citati, riguardo il coronavirus, il giudizio del direttore generale di AIFA si è fatto più severo: “un’efficacia modesta, moderata”, aggiungendo che serviranno probabilmente ulteriori studi.

“C’è stato un primo studio – ha dichiarato il Dg AIFA Nicola Magrini -, pubblicato forse troppo presto, fatto negli Stati Uniti che indicava efficacia discreta del remdesivir.

Il nuovo studio,  non ancora pubblicato in rivista, come vogliamo che sia per vedere i dati, riduce le aspettative sulla riduzione della mortalità.

Può essere un farmaco potenzialmente aggiuntivo ma vogliamo vedere cosa fa in aggiunta al cortisone.

Servono ulteriori studi probabilmente”.

Ecco qui una rapida sintesi dell’epidemia da coronavirus: un treno in corsa nel quale degli autisti di autobus cercano affannosamente di trovare la leva del freno.

E qualche capostazione che cerca di indurli alla calma.

Per approfondire:

Coronavirus, l’immunologo Le Forche: “Vaccino in arrivo, a febbraio cure con anticorpi monoclonali”

Vaccino COVID-19, il Dg dell’Agenzia del Farmaco Magrini: “Tempo ragionevole è primavera-estate 2021”

COVID-19, New England Journal of Medicine pubblica studio su effetti benefici del Remdesivir

Coronavirus, Remdesivir in scorte contingentate. AIFA: ecco le sue caratteristiche e come richiederlo

COVID – 19, l’ EMA avvia la valutazione dell’ antivirale remdesivir: dopo gli USA uso anche in Europa?

I commenti sono chiusi.